Le reazioni del mondo della musica alla notizia che Donald Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti

Le reazioni del mondo della musica alla notizia che Donald Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti

Donald Trump è il quarantacinquesimo presidente degli Stati Uniti. Il candidato repubblicano alla Casa Bianca ha battuto alle elezioni che si sono tenute nella giornata di ieri la candidata democratica Hillary Clinton. Il mondo della musica (e dello spettacolo in generale) in questa campagna elettorale si è schierato nella sua quasi totalità a favore di Hillary, ma, evidentemente, non sono bastati gli appelli di Bruce Springsteen come quelli di Madonna e di tutti gli altri per convincere l’elettorato a stelle e strisce che il voto migliore fosse quello espresso per la signora Clinton. Oggi è un vero e proprio giorno di ‘lutto’ per il mondo dello spettacolo. Questi alcuni loro commenti postati sui social network. A partire da Lady Gaga che invita a ‘pregare per l’America’, passando per Chuck D dei Public Enemy che lo accosta a Hitler fino ad Ariana Grande che si dice 'in lacrime'.































Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.