Ennio Morricone, addio al Maestro: ecco le sue collaborazioni 'pop' (1 / 11)

Si è spento a Roma il grande compositore e direttore d'orchestra. Lo ricordiamo con alcune delle sue collaborazioni "pop": da Morandi a Rita Pavone.
Ennio Morricone, addio al Maestro: ecco le sue collaborazioni 'pop'

Addio al Maestro Ennio Morricone. Il grande compositore e direttore d'orchestra si è spento a Roma all'età di 91 anni.

Era stato ricoverato qualche giorno fa al Campus Bio-Medico della Capitale. Nato a Roma il 10 novembre del 1928, Morricone aveva una carriera lunga più di 60 anni alle spalle. Era il 1955, infatti, quando Morricone - che aveva studiato musica al Conservatorio di Santa Cecilia, diplomandosi in tromba, strumentazione per banda e composizione - cominciò a scrivere musiche per film. Nel corso di questi anni, il Maestro ha lavorato alle colonne sonore di pellicole come "Per un pugno di dollari", "Sacco e Vanzetti", "Gli intoccabili", "C'era una volta in America", "La leggenda del pianista sull'oceano", "Nuovo Cinema Paradiso", "The hateful eight", solo per citare qualche titolo, vincendo un Oscar alla carriera nel 2007 e un Oscar alla migliore colonna sonora nel 2016 (per le musiche di "The hateful eight"). Oltre a comporre musica cosiddetta "colta", Morricone ha però confezionato - soprattutto tra gli anni '60 e '70 - una serie di collaborazioni con cantanti di musica cosiddetta "leggera", firmando le musiche delle loro canzoni o arrangiandone i dischi. In occasione della sua scomparsa, lo omaggiamo questa gallery che mette insieme le sue collaborazioni "pop": cliccate su .avanti per cominciare!

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.