Continua l'Uniweb Tour, ecco cosa raccontano i Neveralone

Continua l'Uniweb Tour, ecco cosa raccontano i Neveralone

E' iniziato nello scorso ottobre l'Uniweb Tour, organizzato da iCompany e Red&Blue, che porterà in tour nelle radio universitarie alcuni gruppi emergenti. La seconda settimana, dal 24 al 28 ottobre, ha visto in giro per l'Italia i Neveralone, che qui sotto raccontano la loro esperienza.

 

 

 

Siamo arrivati al primo giorno del nostro Uniweb Tour, freschi freschi da una settimana super intensiva di prove. Partenza fissata il Lunedi per le 5 del mattino in direzione Torino.

Arrivati negli studi di 110 Web Radio, ci siamo trovati quasi da subito a nostro agio. La tensione di dover affrontare domande da persone con una certa esperienza radiofonica e allo stesso tempo esibirci in un set live acustico (che sperimentavamo per la prima volta in assoluto!), è andata via via diminuendo una volta realizzato che quello che contava era semplicemente essere noi stessi e affrontare il tutto come una normalissima chiacchierata. Con questo approccio, tutto è andato molto bene. Le domande sono state sin da subito interessanti e abbiamo cercato di offrire risposte non scontate, ma che fossero il più utili e intelligenti o scherzose possibili, a seconda della situazione. Fieri e orgogliosi ma di fretta, ci siamo diretti verso Milano, dove ci aspettavano ben 2 tappe, Vox Radio dell' Università Cattolica e Radio Bocconi dell' omonima università. Anche qui tutto è andato secondo i piani, seppur con diversi format, le interviste si sono dimostrate molto particolari e ci hanno permesso di solidificare la nostra performance sia come "intervistati" che dal lato del live acustico.

Il secondo giorno ci ha visto tornare più o meno dalle nostre parti, a Parma e Bologna. Abituati agli spostamenti abbastanza frenetici del giorno precedente, qui abbiamo potuto rilassarci per modo di dire e ci siamo goduti due appuntamenti molto interessanti e stimolanti. Le due radio sono abbastanza affermate e godono di una certa esperienza. Questo si è notato sin da subito grazie a degli speaker vivaci e professionali. Anche se solo alla fine del secondo giorno di Uniweb Tour, abbiamo potuto realizzare quanto una serie di "eventi" di questo genere, se organizzati con criterio, possano portare non solo a un ottimo risultato promozionale per la band, ma anche a nuove conoscenze, che in futuro potrebbero concretizzarsi in opportunità e rapporti lavorativi o comunque di amicizia.

Il mercoledì ci siamo lanciati verso quella che era veramente una trasferta per noi. Ci aspettavano Prato, Siena e Viterbo, nonché Roma e Napoli nei giorni successivi. Quella di Prato è stata decisamente la tappa più insolita, essendo "autogestita". I ragazzi gentilissimi ci hanno introdotto al format e da li ci siamo addentrati in quella che è risultata essere una bella chiacchierata tra 3 membri di una band. Dopo un' oretta a dir poco interessante che si è trasformata anche in un "viaggio nel tempo" (la puntata veniva registrata e sarebbe poi stata trasmessa due giorni dopo), siamo ripartiti in direzione Siena. Arrivati tra le discese e salite del centro di Siena, la speaker ci ha recuperato e condotto verso il rettorato, sede di questa sessione. Ormai fiduciosi della nostra capacità di "entertainers" (a parte gli scherzi, è stato interessante iniziare a costatare le similitudini e le differenze tra una radio e l' altra, come anche la ripetizione di certe domande che ci permetteva di avere già una risposta pronta) e completata questa tappa, ci siamo messi in marcia verso Viterbo. Qui i ragazzi di Subway Radio, ci hanno accolti calorosamente e con domande davvero ricercate. Il live streaming su Facebook ha raggiunto i 700 spettatori, per noi un ottimo risultato!

Il giorno successivo siamo giunti nella capitale e presso Roma Tre Radio, dove lo staff, davvero professionale, ci ha immediatamente fatto entrare nel vivo dell' azione. Le altre due radio di Roma (Sapienza e Luiss) si sono dimostrate essere entrambe situazioni molto divertenti e caratteristiche sia per l' ambiente abbastanza differente che per i conduttori sempre capaci e preparati.

Il giorno successivo abbiamo lasciato la capitale all' alba e raggiunto Napoli. Il primo appuntamento era verso le 11 presso l' Università Federico II, che proprio nell' occasione, festeggiava il 10° anniversario e ci ha ospitati in una location all' aperto tra archi e statue. La diretta non è stata lunghissima, ma molto movimentata e accompagnata dagli applausi degli spettatori e partecipanti alla festa. Di corsa ci siamo poi trasferiti presso Run Radio del Suor Orsola Benincasa, location anche questa spettacolare. I tanti ragazzi dello staff ci hanno fatto sentire subito a casa e ci siamo tuffati in quello che sarebbe stato l' ultimo appuntamento del nostro tour.

In conclusione, possiamo veramente dire che questo Uniweb Tour è stata un' esperienza a dir poco unica. Ci ha permesso di conoscere una realtà (quella delle web radio) che non conoscevamo e ci ha sorpreso per la grande capacità di tutti i ragazzi che ne fanno parte, per la volontà di far scoprire al pubblico la musica indipendente e di supportarla. Per una band come noi, è stat anche una grande opportunità per sperimentare e confrontarci con un mondo mediatico sul quale non avevamo potuto ancora affacciarci.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.