Mötley Crüe nei guai: causa da 40 milioni di dollari intentata dai The Raskins

Mötley Crüe nei guai: causa da 40 milioni di dollari intentata dai The Raskins

I leggendari paladini del glam metal Mötley Crüe sono al centro di una causa legale intentata dai rocker newyorhesi The Raskins, che nel 2014 aprirono alcune date del tour statunitense di Vince Neil e compari.

Stando a quanto riportato dal "New York Post", i gemelli Logan e Roger Raskin (leader dei Raskins, oviamente) sostengono di avere dovuto sborsare ben un milione di dollari per potere aprire le date dei Crüe nel 2014 e di avere firmato un contratto per regolamentare il tutto, che non è però stato onorato dalla controparte. Stando al "New York Post" poi:

sono stati obbligati a suonare concerti brevi in posti praticamente vuoti in quanto spesso i manager non facevano aprire i cancelli in tempo; l'impianto era spento oppure veniva sabotato durante i loro concerti; non erano autorizzati a vendere il loro merchandising e non avevano camerini; sono stati percossi con oggetti pesanti.

I gemelli accusano anche i membri dello staff dei Crüe di essere usciti sul palco mascherati da scimmie e di averli spruzzati con pistole ad acqua che contenevano urina.

Nella causa, presentata alla Corte Suprema di Manhattan, sono citati anche Tenth Street Entertainment, AGI e altre compagnie che si occupano di produzione di eventi.

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.