Classifiche UK: Robbie Williams primo, i Manic Street Preachers secondi

Classifiche UK: Robbie Williams primo, i Manic Street Preachers secondi
Non sorprende particolarmente l'affermazione del "Greatest hits" di Robbie Williams al vertice della chart degli album; ciò che meraviglia, nella classifica britannica dei singoli, notoriamente mutevole e dai rapidi ribaltamenti, è la durata delle vendite di "Call on me". Il singolo di Eric Prydz, non contento d'essere tornato al numero uno la scorsa settimana, si ritrova al top anche questa e raggiunge così la sua quinta settimana di regno. Nessun altro disco era riuscito a fare altrettanto dai tempi di "Where is the love" dei Black Eyed Peas, che aveva mollato a quota sei nel settembre dello scorso anno. "Call on me" ad oggi ha venduto circa 225.000 copie. Al numero due si afferma "The love of Richard Nixon", il nuovo dei Manic Street Preachers. I Manics non entravano in classifica da due anni; per il trio gallese si tratta del maggior successo da "The masses against the classes" del gennaio 2000. Onore alla band, ma anche ad una piccola "furbata" che molto probabilmente ha contribuito all'alto posizionamento del singolo: in Gran Bretagna, infatti, con 5 sterline l'acquirente si porta a casa tutti e tre i formati in cui il singolo viene proposto. Entra al 3 "Millionaire" di Kelis con Andre 3000, stabile al 4 la sexy "My neck, my back (Lick it)" di Khia, chiude la Top 5 "I believe my heart" di Duncan James dei Blue. Debutta sulla sesta tacca "Happy people/U saved me" di R Kelly, ottavo singolo nella Top 10 britannica per il chiacchierato cantante. Novità anche sul settimo gradino: arriva "Enjoy the silence 04", remix (a cura di Mike Shinoda dei Linkin Park) di uno dei brani migliori dei Depeche Mode, pezzo che anticipa la pubblicazione di un intero album di remix. Curiosamente, l'originale ebbe un posizionamento molto simile quando uscì: era il febbraio 1990. Ultima new entry in Top 10 è "Kinda love" di Darius (Danesh), che fu il terzo classificato, dietro Will Young e Gareth Gates, nella prima serie della trasmissione televisiva "Pop idol". Scende dal 3 al 9 "Radio" di Robbie Williams, chiude la Top "Flashdance" dei Deep Dish. Da notare il numero 18 ottenuto dai Placebo con "Twenty years", singolo che anticipa il "Greatest hits" di Brian Molko e soci.
Per quanto riguarda gli album, vola in cima, come detto, la raccolta dei maggiori successi di Robbie. Il CD dell'Uomo di Stoke fa arretrare sulla piazza d'onore un'altra compilation, "10 years of hits" di Ronan Keating. Debutta in terza posizione "Stardust", il disco di omaggio di Rod Stewart ai grandi classici della canzone statunitense. Fermo sul quarto gradino c'è "Songs about Jane" dei Maroon 5, risale dal 10 al 5 l'omonimo degli Scissor Sisters. Guadagna tre posti e passa dal 9 al 6 "Welcome to my world" di Daniel O'Donnell, scivola dal 2 al 7 "Around the Sun" dei R.E.M., giù dal 7 all'8 "American idiot" dei Green Day. Chiudono "Mind, body & soul" (9) di Joss Stone e "Miracle" di Celine Dion. Piuttosto sorprendente l'undicesimo posto strappato da "The definitive collection" di Olivia Newton-John, cantante che non ha avuto singoli in classifica da tempi quasi immemorabili. Si accascia dal 3 al 17 "Astronaut" dei Duran Duran, risale vertiginosamente dal 62 al 18 "Call off the search" di Katie Melua, debutta al 30 "The best of" dei Talking Heads. Bassi gli esordi per due CD che sulla carta parevano destinati a posizioni più brillanti: entra al numero 41 "From a basement to the hill", il postumo di Elliott Smith, ed al 44 "Everything I've got in my pocket" dell'attrice Minnie Driver.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.