Ryan Adams: "Dopo '1989' di Taylor Swift, non rifarò mai più un album di cover"

Ryan Adams: "Dopo '1989' di Taylor Swift, non rifarò mai più un album di cover"

Lo scorso anno Ryan Adams ebbe una trovata niente male: coverizzò ”1989” il super best seller di Taylor Swift pubblicato nel 2014. L’operazione fu un successo ed ebbe la benedizione della stessa Swift. A distanza di un anno il musicista statunitense però dice che una cosa del genere non la farà più.

Il blogger Mark Ortega gli ha chiesto se poteva pensare di rifare un intero album di cover. Ipotizzando che questo poteva essere “Be here now” degli Oasis che Adams aveva elogiato tempo addietro. Questa la risposta di Adams via Twitter: "Grazie, ma non farò un altro album di cover. Dopo aver preso mille colpi per una cosa fatta per divertimento che è diventata qualcosa d'altro."

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.