Area Sanremo: Andrea Mirò e Antonio Vandoni in Commissione

Area Sanremo: Andrea Mirò e Antonio Vandoni in Commissione

Questa mattina è stata varata ufficialmente la fase finale di Area Sanremo, il concorso che porta gli artisti giovani al Festival di Sanremo senza l’intermediazione delle case discografiche.
Dal tavolo delle conferenze, il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, il Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica Maurizio Caridi, ed il direttore artistico di Area Sanremo Stefano Senardi, hanno dato il benvenuto ai presenti (le canzoni iscritte quest'anno sono 413).
Battesimo di fuoco per iCompany e Anteros, i due nuovi partner ufficiali del concorso legato al Festival della Canzone italiana di Sanremo, che da quest’anno si uniscono al media partner storico Radio Italia. Maurizio Caridi, ringraziando Mauro Pagani e Franco Zanetti, membri della Commissione lo scorso anno, che per regolamento non potevano essere confermati quest'anno, ha annunciato che quest'anno entreranno in Commissione Andrea Mirò (che ha già più volte rivestito questo incarico in passato) e Antonio Vandoni di Radio Italia.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.