Guy Oseary (manager di Madonna e U2) e Heather Parry sono i nuovi amministratori del patrimonio di Kurt Cobain

Guy Oseary (manager di Madonna e U2) e Heather Parry sono i nuovi amministratori del patrimonio di Kurt Cobain

E' stata svelata l'identità delle due nuove figure manageriali che affiancheranno la vedova Courtney Love e la figlia Frances Bean nella gestione del patrimonio lasciato da Kurt Cobain, leader dei Nirvana morto suicida nel 1994.

Per il prestigioso e impegnativo incarico sono stati scelti un pezzo da novanta come Guy Oseary (manager di Madonna e U2) e Heather Parry (presidente di Live Nation Film and Television). Il loro compito comprenderà la supervisione della gestione dell'immagine, del catalogo, del merchandising e del licensing di tutto ciò che è relativo a Cobain e al suo lascito musicale.

Oseary ha dichiarato a "Billboard":

Heather ed io siamo onorati di fare da co-manager e supportare Courtney e Frances nel tutelare e celebrare un patrimonio artistico che è importantissimo per tutti noi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.