Addio a Phil Chess, co-fondatore della Chess Records

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/RF_hUEh7ZtS58XxJIcFmo_UerQc=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fconsequenceofsound.files.wordpress.com%2F2016%2F10%2Fscreen-shot-2016-10-19-at-11-15-56-am.png

E' mancato, all'età di 95 anni, Phil Chess - co-fondatore della leggendaria etichetta di Chicago Chess Records.

Stando al Chicago Sun-Times, Chess è morto nella notte fra il 18 e il 19 ottobre nella sua casa di Tucson, Arizona. Il nipote ha detto che l'uomo non aveva mostrato sintomi di alcuna patologia e godeva di buona salute, apparentemente.

Chess, nato Fiszel Czyz in Polonia nel 1921, arrivò a Chicago con la sua famiglia nel 1928. Qui i Czyz decisero di cambiare cognome e iniziarono una nuova vita. Dopo un periodo nell'esercito, Phil nel 1946 inizialmente si unì al fratello Leonard nella conduzione del club Macomba Lounge. Poi si unì alla società che Leonard aveva creato con l'etichetta locale Aristocrat Records: da qui nacque la Chess Records.

Per questa etichetta ormai mitica incisero praticamente tutti i più grandi, da Muddy Waters a Bo Diddley, Etta James, Howlin' Wolf, Chuck Berry e Willie Dixon. Nel 1968 l'azienda venne venduta alla GRT, ma aveva già creato un catalogo davvero inarrivabile - dimostrandosi fondamentale per lo sviluppo della forma musicale del rock'n'roll.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.