Sony Music: Rob Stringer è nominato CEO, mentre Doug Morris diventa presidente

Sony Music: Rob Stringer è nominato CEO, mentre Doug Morris diventa presidente

Michael Lynton, CEO di Sony Entertainment, ha annunciato che il CEO di Sony Music Entertainment Doug Morris passerà dalla gestione operativa di Sony Music Entertainment ad assumere il ruolo di presidente il prossimo aprile 2017.

Rob Stringer, attualmente Presidente e CEO di Columbia Records, diventerà CEO di Sony Music Entertainment e avrà la responsabilità operativa per Sony Music Entertainment a livello globale riportando direttamente a Lynton.

Lynton ha dichiarato: "Voglio ringraziare Doug per la sua dedizione e per il suo costante impegno in Sony Music. E’ stato una forza innovativa nel mondo della musica per oltre cinque decenni e non vedo l'ora di lavorare con lui in questa nuova fase della sua straordinaria. Nel suo nuovo ruolo di consulente riporterà direttamente a me. Dal 2011 ha sapientemente guidato Sony Music attraverso alcune delle trasformazioni più impegnative che attendono il settore della musica. La sua passione per la musica, la devozione agli artisti e l’instancabile energia hanno fatto di Sony Music il leader del settore che è oggi".

Sotto la guida di successo di Stringer, la Columbia è diventata l'etichetta leader del settore negli Stati Uniti, con un roster che comprende Adele, Beyoncé, AC/DC, Bruce Springsteen, Barbra Streisand, Bob Dylan, Calvin Harris, David Bowie, Daft Punk, Dixie Chicks, John Legend, John Mayer, One Direction e Tony Bennett.

Di recente Stringer ha curato il lancio dell'album record "25" di Adele, l'innovativo album "Lemonade" di Beyoncé e l'ultimo album in studio di David Bowie "Blackstar". Durante il period in cui Stringer ha guidato la Columbia, gli artisti dell'etichetta hanno ricevuto numerosi Grammy. Ricordiamo i 6 premi per Adele nel 2012, tra cui quello per il Miglior Album per "21" e i 5 premi per i Daft Punk nel 2014, tra cui quello per il Miglior Album per "Random access memories".

Commentando la nomina di Stringer, Lynton ha dichiarato: "Rob Stringer è uno dei dirigenti più abili e di successo nel settore della musica. I suoi sforzi e le realizzazioni della Columbia hanno contribuito immensamente alla forza complessiva della Sony Music in tutto il mondo. Lui non ha solo la capacità di sviluppare il talento degli artisti, ma è anche un innovatore che comprende come far crescere il fatturato in un mercato in rapida evoluzione come quello musicale. La sua capacità di adattarsi per soddisfare le esigenze di artisti e appassionati in un mercato dinamico che mescola audio digitale, media visivi e prodotti fisici lo rende perfetto per dirigere la società nei prossimi passi. Sono entusiasta di averlo alla guida di Sony Music".

Doug Morris ha dichiarato: "Sono molto orgoglioso del grande team dirigenziale e dell’organizzazione che abbiamo costruito in Sony Music. La nostra attenzione nel costruire e mantenere un centro creativo guidato da dirigenti di livello mondiale ha prodotto un fantastico successo negli ultimi sei anni. Rob è un dirigente appassionato e ancora più importante, è una delle più belle persone che conosco. Per andare avanti Sony Music Entertainment sarà nelle capaci mani di Rob Stringer. Non vedo l'ora di continuare a lavorare con Michael, Rob e il resto della famiglia Sony."

Rob Stringer ha invece dichiarato: "Per qualcuno che ha trascorso tutta la sua carriera alla Sony Music, è un grande onore essere nominato amministratore delegato. Vorrei ringraziare Kaz Hirai e Michael Lynton per aver creduto nel valore e nella potenza della musica e per il loro continuo sostegno che mi hanno dato. Vorrei anche fare un ringraziamento speciale a Doug sia per la sua amicizia e per quanto mi ha insegnato che per la grande leadership e il servizio che ha fornito a Sony Music. Questo è un momento di grande opportunità e di cambiamento per il mondo della musica. Sono entusiasta di lavorare con la grande squadra che abbiamo costruito a Sony Music per continuare ad essere un punto di riferimento per gli artisti e per adattare e far crescere il business con le prossime sfide."

Nel corso degli ultimi sei anni in qualità di amministratore delegato, Doug Morris ha aumentato ogni anno la quota di mercato di Sony Music e la sua redditività. Morris ha anche stretto accordi innovativi con Ultra, Astronauts Wanted e Disruptor Records. Inoltre, ha anche stretto la joint venture di successo con Syco Entertainment nel 2015, è stato determinante per Sony Music nell’acquisizione del 100% di The Orchard, la piattaforma leader nel mondo per la distribuzione per le etichette indipendenti. Ha inoltre potenziato il supporto di Sony Music nella crescita e nello sviluppo di Vevo, la principale piattaforma di video musicali che ha fondato con Eric Schmidt nel 2009. Ha lavorato con artisti che vanno dai Rolling Stones ai Chainsmokers. Oggi, Sony Music include Columbia, RCA, Epic, Legacy, Masterworks, Provident, Sony Music Nashville e ancora altre etichette.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.