Oasis, Liam lancia una nuova frecciatina via social a Noel: ecco cosa ha scritto su Twitter

Oasis, Liam lancia una nuova frecciatina via social a Noel: ecco cosa ha scritto su Twitter

A quanto pare, Liam Gallagher si diverte molto a prendere in giro via social suo fratello. Dopo averlo definito prima una patata e, poi, un sacco di merda, stavolta il più piccolo dei fratelli Gallagher ha condiviso sul suo profilo Twitter ufficiale una foto di Noel che fa spesa e nel tweet ha definito suo fratello "un clown spaventoso".



Noel Gallagher, al momento, non ha risposto all'ennesima provocazione di Liam. Proprio in questi giorni si è tornati a parlare di un'eventuale reunion della band guidata dai due fratelli: ad esprimersi, stavolta, è stato Alan McGee, che nell'ormai lontano 1993 mise sotto contratto gli Oasis per la sua Creation Records. Alla domanda "Credi che ci sarà una reunion degli Oasis?", Alan McGee ha dato una risposta netta: "Dici con Noel Gallagher? Assolutamente zero".

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.