Premiata Forneria Marconi: l’importanza di quel magico minuto

Premiata Forneria Marconi: l’importanza di quel magico minuto

Più o meno 45 anni fa partiva un fantastico viaggio sonoro, persino oltre gli  schemi  avventurosi  degli  anni 70.  La  Premiata Forneria  Marconi  si faceva conoscere con il singolo di esordio, quello “per tutte le stagioni”, ovvero “Impressioni  di  settembre/La  carrozza  di  Hans”,  uscito nell’ottobre 1971 in coda ai molti concerti suonati per l’Italia in lungo e in largo. Nessuno li conosce, ma suonano troppo bene per non colpire  al cuore con una miscela azzeccata di suoni sinfonici, etnici e omaggi a quel nascente  rock progressivo  di  cui hanno  capito  l’anima  internazionale: “21th  Century  Schizoid  Man”  dei  King  Crimson, “Flight  of  the  Rat”  dei Deep Purple, “Bourée” dei Jethro Tull, etc. Una palestra dura che li forgia nell’acciaio  e  che  mette  la  benzina  creativa  in  quel  motore  che  ancora oggi gira a mille.

Nel  1972  arrivano  due  dischi  che  li  pongono all’attenzione  di  artisti  come Emerson  Lake  &  Palmer,  che  stanno  allestendo  la  propria etichetta Manticore: così “Storia di un minuto” e “Per un amico” diventano “Photos of Ghosts” e “The Wolrd Became The World” per i mercati anglofoni, con lo zampino  di  Peter  Sinfield  dei  King  Crimson  (testi  e  produzione).  Poi  prima la conquista  dell’America  e  lavori  dal  sapore internazionale -  “Chocolate Kings”,“Jet  Lag”, “Passpartù” - e in seguito Fabrizio  De  Andrè, con cui suonano e incidono “In  concerto”,  contaminando il  cantautore  genovese  con quella  loro sana allegria.

I cambi di formazione nelle decadi successive non ne sminuiscono  la  capacità  espressiva.  Negli  anni  80 la PFM ha  saputo  rinnovarsi senza  perdere  la  propria matrice  e sfornando album come  “Suonare  Suonare”, “Come  ti  va  in  riva alla  città”, “Pfm?  Pfm!”, “Miss  Baker”; nei  90  ha  riacceso  il  motore  della fantasia creativa con “Ulisse” e nei 2000  ha fatto capire come si vive l’energia del  rock senza gonfiare i muscoli  a  tutti  i  costi con “Serendipity”, “Dracula”, “Stati  Di  Immaginazione”.

I due  box  di  approccio  internazionale, “Celebration  1972-2012” e ora “Marconi Bakery 1973 -1974”, hanno riattizzato il fuoco della leggenda della Premiata Forneria Marconi e ora Sony Music ha incluso “Storia di un minuto” nel nuovo cofanetto “Prog”, che include 15  lavori  fondamentali  del  rock  italiano  degli  anni  70  e  un numero speciale  della  rivista  bimestrale  Prog  Italia  con  foto  rare e  articoli  sui festival  pop  e  sulle  riviste  musicali  degli  anni  70.  L’edizione  in vinile  è distribuita in esclusiva su Amazon, quella in CD nel circuito delle librerie Feltrinelli. 

LA  PFM E’ PROTAGONISTA DI  'Music in PROGress': SCOPRI IL CATALOGO A PREZZO SPECIALE

Scheda artista Tour&Concerti Testi
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!
24 ago
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.