Slipknot, il chitarrista Jim Root è ricoverato in ospedale - GUARDA

Slipknot, il chitarrista Jim Root è ricoverato in ospedale - GUARDA

Ricovero in ospedale d’urgenza per il chitarrista degli Slipknot Jim Root per un’operazione alla schiena. Ad informarci sul suo stato di salute (alla sua maniera) è lo stesso musicista che ha postato un’immagine sul proprio profilo Instagram.

Queste le parole da lui vergate nella didascalia che accompagna l’immagine: “Sembra che la frattura delle vertebre e le emorragie ai dischi siano rischi del mestiere per chi milita in un gruppo metal. Così. La mattina presto, dopo “Louder than life” a Louisville sono volato a fare un intervento per la sostituzione del disco. Sebbene sia dolorante e stonato dai medicinali, va tutto bene. Anche se non sarò mobile sul palco come prima sto già pensando ai prossimi concerti del Knotfest e a tutti i posti dove andremo."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.