Rolling Stones, il produttore Don Was conferma: "Il disco nuovo sarà di blues grezzo" e in studio c'era anche Clapton

Rolling Stones, il produttore Don Was conferma: "Il disco nuovo sarà di blues grezzo" e in studio c'era anche Clapton

Il quotidiano francese "Le Figaro" ha pubblicato - lo scorso 29 settembre - un'intervista a Don Was (che in pratica dal 1994 si è occupato di sovrintendere a tutte le incisioni degli Stones - live e in studio). In questo contesto l'ex bassista dei Was Not Was e blasonato produttore, ha rilasciato qualche indiscrezione sul nuovo disco che la band di Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts e Ronnie Wood sta per pubblicare.

Was ha detto:

Il disco è composto da cover di pezzi di Chicago blues. E' stato inciso dal vivo nello studio in appena tre giorni, con i musicisti in cerchio intorno ai microfoni panoramici. Non ci sono stati ritocchi ai brani. Questo vuol dire che si sente la batteria di Charlie Watts che entra nel microfono di Mick Jagger. L'album ha un suono molto grezzo, molto vero. Cattura l'essenza di ciò che loro sono.

Poi ha aggiunto, parlando della presenza di Clapton in studio, durante le session per il disco:

Lui stava incidendo il suo nuovo album nello studio confinante. Per unirsi a noi doveva solo attraversare la reception! Li ha sentiti suonare e gli è venuto un colpo [...]. Lui era ancora un ragazzino quando li andava a vedere a Richomnd nei club, quando loro erano ancora agli inizi, e lui era un fan. Ha preso in prestito una delle chitarre di Keith e si è messo a suonare due pezzi. E' stata una cosa eccezionale da vedere.

Nel frattempo, restiamo in attesa dell'annuncio del 6 ottobre promesso dagli Stones, per saperne di più...

Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.