La famiglia di Luigi Tenco dopo la polemica con 'Viva Mogol' su Rai 1: 'Informateci sugli eventi per il cinquantennale della morte'

La famiglia di Luigi Tenco dopo la polemica con 'Viva Mogol' su Rai 1: 'Informateci sugli eventi per il cinquantennale della morte'

La famiglia di Luigi Tenco ha diramato oggi un comunicato nel quale chiede di essere informata relativamente alle manifestazioni che verranno organizzate in vista del cinquantesimo anniversario della scomparsa dell'artista, che ricorrerà il prossimo 27 gennaio: nel porgere ai fan l'invito gli eredi della voce di "Ho capito che ti amo" e "Vedrai, vedrai" sono tornati a contestare la ricostruzione della partecipazione - poi finita in tragedia - di Tenco al Festival di Sanremo del 1967 fornita dalla trasmissione "Viva Mogol" andata in onda su Rai 1 lo scorso 24 settembre.

Ecco la versione integrale del comunicato diffuso oggi:

In riferimento al programma “Viva Mogol” andato in onda su RAI 1 in due puntate (24 settembre e 1° ottobre 2016) attraverso cui sono state diffuse alcune notizie non veritiere sulla figura di Luigi Tenco, in riferimento al nostro comunicato del 26 settembre 2016 con cui abbiamo chiesto la correzione di tali notizie ed a seguito del fatto che nessuna rettifica è avvenuta durante la seconda puntata, con profondo rammarico constatiamo la disattesa aspettativa da parte dell’ente RAI a far correggere le disinformazioni contestate, tecnicamente modificabili anche in caso di programma registrato, al fine di salvaguardare i valori artistici  che le canzoni di Luigi rappresentano nel panorama musicale italiano ed internazionale e, non ultimo, i valori umani che hanno caratterizzato la sua vita e che noi familiari difenderemo sempre con grande fermezza.

Inoltre, così come avvenuto in questo programma, la mancanza del rispetto della sua memoria purtroppo fa perdurare l’amarezza che proviamo sia per come siamo stati coinvolti nostro malgrado e sia per l’aspetto storico-culturale che tramite la televisione di Stato si è permesso di sminuire anche agli occhi delle centinaia di migliaia di utenti che in qualche modo sono riusciti a contattarci attraverso i social per manifestarci tutti la loro solidarietà e soprattutto la loro stima nei confronti di Luigi Tenco.

Pertanto, a pochi mesi prima da quella che noi riteniamo essere una tristissima ricorrenza e cioè il cinquantenario della sua scomparsa e con la viva speranza che in questi decenni sia evoluto il modo di affrontare la cultura attraverso i mass-media, rinnoviamo l’invito ad informarci in anticipo su programmi ed eventi che, in modo serio e corretto, potrebbero venir realizzati in sua memoria. 

            Famiglia Tenco 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.