Bastille all'Apple Music Festival - FOTO E RECENSIONE

Bastille all'Apple Music Festival - FOTO E RECENSIONE

Non è una novità che la scena musicale Britannica stia cambiando e non è notizia che una delle band più interessanti al momento (particolarmente sostenuta da radio e piattaforme streaming) siano i Bastille. Questi ragazzi hanno familiarità con l'essere al primo posto delle classifiche UK e Internazionali. Nel 2013 “Pompeii”, è stato un successo internazionale; il loro album di debutto “Bad Blood" (marzo 2013), è arrivato immediatamente in vetta alla classica album nel Regno Unito. Hanno recentemente pubblicato un nuovo album “Wild world" (9 settembre), ottenendo un altro numero uno album nelle classifiche. Per Bastille questo non sembra abbastanza. Sul palco dell’ Apple Music Festival il loro set è trionfante, il suono è pieno e vibrante; è un perfetta miscela di suoni: pop-rock e EDM-pop, strizzando l'occhio a brani riempi stadio e remix riempi pista.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/ye_iFWQNUzVnGHoOnEdoPAJpo08=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2F260916-ldn-aw-bastille-00001-web.jpg

Gran parte delle canzoni proposte sono tratte dal nuovo album - un totale di 13 su 20. "Fake it", “Good grief" e “Two evils" sono le più memorabili; "Fake it" arriva diretta con il basso più forte utilizzato durante il set, “Two evils" mostra l’estensione vocale di Dan Smith, qualcosa che il pubblico sembra notevolmente apprezzare. La folla è vivace, interagisce con lo spettacolo, in particolare quando Smith scende dal palco per dirigersi in mezzo a loro. 

L’apice del set arriva con un ritrovato Craig David sul palco durante “Fake it”: rimane per un mash up tra le sue tracce e “The rhythm of the night" di Corona, mandando la folla in delirio, ognuno esibisce le proprie migliori mosse di danza senza vergogna. 

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/aPoWiJXskkxKbnFE5zHX2Dc6xXc=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2F260916-ldn-aw-bastille-00018-web.jpg

Bastille concludono il set con la famosa “Pompeii”, è un trionfo. I Bastille si sentono fiduciosi e più maturi, pronti a dominare la scena musicale in questo “Wild world”.

SETLIST:

Send them off!
Laura Palmer
Warmth
An act of kindness
Flaws
Four wall (the ballad of Perry Smith)
Blame
Good grief
Glory
Snakes
Bad blood
Lethargy
Fake it feat Craig David
Fill me in (Craig David cover feat Craig David)
Of the night feat. Craig David
Two evils
Power
Things we lost in the fire
The currents
Pompeii

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/vbs8or5DK_B6sf-wjak-Wl39oYQ=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2F260916-ldn-aw-bastille-00030-web.jpg
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.