Ligabue a Monza, segui la diretta della prima serata del Liga Rock Park - FOTO

Ligabue a Monza, segui la diretta della prima serata del Liga Rock Park - FOTO

ore 23:20 - Dopo una breve pausa, per il gran finale arrivano la nuova "G come giungla" e l'inevitabile "Certe notti", per concludere - dopo la presentazione della band - con la stessa canzone (ma questa volta in acustico) che aveva aperto la serata, "Urlando contro il cielo". Che, essendo la festeggiata, questo onore dopo tutto lo merita. Si chiude così la prima serata del Liga Rock Park.

 

ore 22:58 - Ci si avvicina al finale volutamente col botto: al pubblico arriva un uno / due con "Balliamo sul mondo" e "Tra palco e realtà"

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/EjvyyH-AMjCpjOCVqe7Co-LpPf0=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fligabue-20160924-203003-k2a6421.1474748281.jpg

 

ore 22:50 - Dopo "Un colpo all'anima" e "Il muro del suono" (con Cottafavi e Poggipollini in modalità shredder), arriva "Il giorno di dolore che uno ha". Ormai siamo agli sgoccioli, ma l'energia è ancora tanta...

 

ore 22:39 - Curiosando nel backstage. A chi si chiede se Ligabue farà un tour il prossimo anno... il suo entourage gira già con la giacca ufficiale:

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/uIk9-6MHd8v34FWsgQQru3RkmA0=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fligamonza5.jpg

 

ore 22:30 - Ed ecco il terzo e ultimo (senza contare il nuovo singolo "G come giungla") inedito, "Dottoressa". "Il protagonista si trova in un angolo della vita, decide di fare qualcosa ma quel qualcosa gli si ritorce contro: finisce all'ospedale: lui lì non ha quasi niente, ma si trova bene, perché lì c'è una dottoressa molto ma molto brava. Almeno così dice lui". Si torna alle chitarre elettriche, con ritmica martellante a fare da base. "Dottoressa mi guarisca, metta insieme tutti i pezzi di quel che resta, faccia presto, c'è da fare un po' di pulizia nella testa, e nel resto", canta Ligabue: "La medicina, la dottoressa ce l'ha".

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/ZDkJ2NDQBX9lw__ulw8s1mzsbTs=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fligabue-20160924-203141-k2a6469.jpg

 

ore 22:24 - Si torna al Liga "prima maniera": sempre in acustico arrivano "Non è tempo per noi" e "Lambrusco & pop corn". La sezione fiati, ad amplificatori spenti, viene ancora più valorizzata.

 

ore 22:12 - "Piccola stella senza cielo" (con assolo di sax) viene accompagnata dall'inevitabile singalong fin dalle primissime battute. Seguono "Il meglio deve ancora venire" e "Metti in circolo il tuo amore" ("Adesso vi sorbite il momento anni Novanta", la presenta Ligabue, "Il classico 'momento acustico', che chiameremo 'set acustico' perché adesso siamo più fighi. Questa è una canzone che non abbiamo mai fatto, eppure è una delle mie preferite").

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/-z1q2GNudomYZqzUYjBy_fJN9b4=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fligabue-20160924-203628-k2a6568.jpg

 

ore 21:57 - Arriva il secondo inedito, "Ho fatto in tempo ad avere un futuro". "Il personaggio in questo caso, sempre riflettendo sulla sua condizione, fa i conti con la disillusione che ha vissuto sulle promesse che una certa politica gli ha fatto", la introduce l'artista. E' una ballata, che parte con un arpeggio di tastiera e accordi staccati, e una buona base di fiati. "Ho fatto in tempo a imparare a volare, senza dovere guardare giù, e non conoscere certe paure che nel frattempo sono di più", canta Ligabue: "Si trova sempre una ragione per brindare o ricordare, o dimenticare, oppure stare solamente svegli al limite dei sogni"

 

ore 21:50 - Si torna ai grandi classici: è la volta di "Il giorno dei giorni", seguita dall'inno - per i fan del Liga - "I ragazzi sono in giro"

 

ore 21:30 - "L'odore del sesso" anticipa "Quella che non sei". Segue, a sorpresa, "Lettera a G": "Una delle meno conosciute del mio repetorio", la presenta Ligabue: "L'ho fatta una sola volta dal vivo in 11 anni per motivi emotivi, che ora credo si saper padroneggiare. Ecco perché stasera la faccio".

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/RWXaCss1-qY_2r1MBDZdUtKLyFk=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fligabue-20160924-203552-k2a6547.jpg

 

ore 21:25 - Arriva il primo inedito, "La vita è facile", tratto dal nuovo album in uscita il 18 novembre. "E' presa da un concept album, fatto di canzoni autonome, che potrebbero vivere di vita propria. Il protagonista di questa storia pensa a quello che gli è successo e quello che non gli è successo". Il riff di ingresso è potente, quasi alla AC/DC. "In un paese che era tutto da rifare", il protagonista "non si poteva rifare". "Chissà com'è la vita facile, chissà dov'è, se era per me, la vita facile, so che mi spetta, dev'essere stata tenuta da parte...", canta Ligabue: "Un paese che fa finta di cambiare, e intanto resta a guardare..."

 

 

ore 21:15 - Al pubblico arriva nelle orecchie una tripletta killer: "Questa è la mia vita", "Leggero" ("La canzone che avete richiesto", precisa il Liga) e "Ho perso le parole". "Capitan Fede" e Cottafavi in grande spolvero...

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/rtQiEJh4zdf3X5X9VrABJsoNPQ4=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fligamonza4.jpg

 

ore 21:02 - Dopo un tuffo nel passato si torna al presente (e al passato recente): arrivano, in rapida successione, "C'è sempre una canzone" e "Il sale della terra". Buona l'idea della chiusura della seconda con un solo di fiati, novità assoluta per la band di Ligabue.

 

ore 20.52 - "370 giorni che non faccio concerti: vi sembra giusta come pena per un ragazzo nel pieno dei suoi anni?", scherza il Liga col pubblico. Dopo "Niente paura" arriva un medley tra "Sogni di rock'n'roll" e "Con la scusa del rock'n'roll", "perché il rock'n'roll è la vita che tutti vorremmo vivere". La band è appare solida e rodata, per il momento di sbavature nemmeno l'ombra. 

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/ARdNwMrs21F_E2J9nmyx0KxseMI=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fligamonza2.jpg

 

ore 20:35 - Si prosegue con "Libera nos a malo", seguita da "I duri hanno due cuori": il repertorio, per il momento, è quello del Ligabue delle origini...

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/yvURcbohqVkdSqjMhCah440Xw_8=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fligamonza1.jpg

 

ore 20.30 (in punto) - Via: è partita la prima data del Liga Rock Park. Ligabue attacca con "Urlando contro il cielo", che qui festeggia il venticinquesimo anniversario. Sulla intro di Rodhes è già singalong...

 

ore 20.00 - Sul palco del Liga Rock Park è ora del line-check.

 

ore 18:30 - Con circa 55mila persone (su un totale di 80mila) già presenti nell'area del concerto quando sale sul palco il primo degli artisti spalla, Claudio Maioli (manager di Ligabue), Ferdinando Salzano (ad di F&P Group) e Marco Alboni (presidente Warner Music Italia) fanno il punto - anche numerico - del Liga Rock Park.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/jahbfeTag62xXXy05G-Lljbv4s4=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fligarockparkpressconf.jpg

"L'area di Monza ha avuto una capienza stimata dei tecnici di 100mila posti", spiega Salzano, "Poi però io e Maioli ci siamo fatti delle domande, e - anche alla luce delle proteste degli ambientalisti - abbiamo preferito fermarci a 80mila presenze. Per noi è stato un motivo d'orgoglio, abbiamo scelto di privilegiare la comodità del pubblico". Cinque chilometri di transenne, 600 adetti alla sicurezza, 450 bagni chimici, 21mila posti auto nelle adiacenze dell'area, sei treni speciali regionali più 2 nazionali, 360 operatori sanitari e 140 torri faro: questi, in sintesi, i numeri del Liga Rock Park.


https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/6IpFN7KbA9F4CmLu2k-s9OIR7Rs=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fligarockparkprovpubblico.jpg

La provenienza geografica del pubblico (vedi tabella sopra), rispetto a Campovolo, è sbilanciata notevolmente verso la Lombardia, ma Salzano ha un motivo in più per essere soddisfatto: "Il dato di vendita online dei biglietti supera l'85% del totale: per la musica dal vivo italiana è un record, dato che di solito l'incidenza è del 65-66%. Chi ci conosce lo sa, noi siamo contrari fino alla morte al secondary ticketing, per questo abbiamo deciso di chiudere le prevendite all'ultimo momento utile".

Sempre riguardo i biglietti: l'incasso totale lordo delle due serate, calcolate sui tagliandi venduti - circa 130mila unità distribuite sui due giorni: domani l'affluenza stimata, per il momento, è di circa 50mila unità - sarebbe di 7 milioni e mezzo di euro. "Ma il punto di pareggio qui è difficile da calcolare", osserva Salzano: "Non siamo in uno stadio o in un palazzetto, dove basta calcolare le spese di affitto e produzione. Qui sono mille le variabili che possono incidere sul bilancio economico dell'evento. Vi assicuro, però, che se avessimo considerato il breakeven nell'organizzare questo evento avremmo optato per una serata unica da 100mila persone. Però, come vi spiegavamo prima, abbiamo fatto una scelta differente".

Sono due le grandi novità, emerse nel corso della conferenza stampa del Liga Rock Park: la prima è la data di pubblicazione di "Made in Italy", il nuovo album del rocker di Correggio, che verrà spedito nei negozi il prossimo 18 novembre in versione fisica - in CD, in un'unica versione - e in digitale, la seconda è la messa in onda, da parte di Fox Italia, dei un rockumentary incentrato sulla concezione e sulla lavorazione della nuova fatica in studio dell'artista. E poi c'è un'ammissione di Maioli che non mancherà di deliziare i fan di Ligabue: "Se ci sarà un tour il prossimo anno? Certo.."

 

ore 17:35 - E' arrivato anche il padrone di casa...

 

ore 16.50 - Il parterre del Liga Rock Park si sta riempiendo...

A breve sono attesi gli organizzatori in sala stampa.

 

ore 16.00 - E' tutto pronto, a Monza, per la prima delle due serate - quella di sabato 24 settembre - del Liga Rock Park, il doppio evento che vedrà Ligabue di scena nello spazio interno all'Autodromo Nazionale del capoluogo brianzolo prossimo a quello che già - nel 1989 - ospitò i Pink Floyd.

La band che accompagnerà il rocker di Correggio sul palco sarà composta da Federico Poggipollini e Max Cottafavi alle chitarre, Luciano Luisi alle tastiere, Davide Pezzin al basso, Michael Urbano alla batteria, Massimo Greco a tromba e filicorno, Corrado Terzi al sax baritono ed Emiliano Vernizzi a sax tenore e basso.

Prima di Ligabue saliranno sul palco due dei nomi selezionati per mezzo del Liga Rock Contest, concorso abbinato al Liga Rock Park che porterà sul palco del cantante emiliano quattro artisti emergenti nelle giornate del 24 e 25 settembre: questa sera, al Parco di Monza, ad aprire lo show saranno Francesco Raniero e i Last.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.