Vasco Rossi ha patteggiato una pena legata alla violazione della legge sugli stupefacenti

Vasco Rossi ha patteggiato una pena legata alla violazione della legge sugli stupefacenti

Vasco Rossi ha patteggiato, si apprende oggi, una pena pecuniaria a Bologna per violazione della legge sugli stupefacenti, per fatti avvenuti nel 2009, così riporta l’Ansa. La sentenza si riferisce a sette anni fa: su richiesta delle parti, nei confronti del cantante è stata applicata da un Gip una pena di alcune migliaia di euro di multa, in sostituzione di tre mesi di reclusione. Patteggiamento anche per il suo collaboratore Massimiliano Barbieri. Al cantautore di Zocca, difeso dall'avvocato Guido Magnisi, era contestata la violazione della legge sulle droghe, nella fattispecie della lieve entità: era accusato di aver condiviso cocaina.

La storia cui si fa riferimento è accaduta a Porto Sole (Sanremo) e la cocaina sembra fosse destinata all'equipaggio di uno yacht lì ancorato. Così la raccontò Repubblica.it. I carabinieri precedentemente imbeccati da una ‘soffiata’ hanno bloccato un fuoristrada vicino al punto in cui era attraccato il "Jamaica II No Problem", la barca di Vasco Rossi. L'uomo al volante era Massimiliano ‘Macho’ Barbieri: autista, segretario, factotum del rocker. La droga, trenta grammi, era nascosta dietro un fanale e c’era anche un bilancino con tracce di stupefacente. Il Barbieri dichiarò essere tutta roba sua, anche se non risultano precedenti a suo carico per stupefacenti ed è incensurato.

Vasco Rossi, che era a bordo dello yacht, si mostra sorpreso: “Stupito, dispiaciuto. ‘Macho’ lavora per me, è vero. Sono sicuro chiarirà presto tutto. Io stamani non mi sono accorto di nulla. Dormivo. Con questa brutta storia non c'entro nulla”. Parole affidate al proprio ufficio stampa, che aggiunge: “Vasco è completamente estraneo a questa vicenda. Ha scoperto tutto a cose accadute”.

Scheda artista Tour&Concerti Testi
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.