Jimmy Page: 'I Led Zeppelin non sono ancora finiti'

Jimmy Page: 'I Led Zeppelin non sono ancora finiti'

"I Led Zeppelin non sono ancora finiti, è piuttosto chiaro, perché ogni anno dal 1968 si aggiungono nuovi fan": lo dice Jimmy Page, storico chitarrista della leggendaria rock band, in un'intervista concessa al Telegraph. Per Page, la storia dei Led Zeppelin non è finita: è vero, il gruppo non pubblica un nuovo album in studio da ben 34 anni, ovvero da quando venne consegnato al mercato "Coda", l'ultimo prima dello scioglimento. I tre membri ufficiali della band ancora in vita, Robert Plant, Jimmy Page e John Paul Jones, si sono ritrovati sul palco insieme nel 2007 e recentemente si sono rivisti anche nell'aula del tribunale che ha ospitato il processo per il presunto plagio di "Stairway to heaven"; l'attività discografica dei Led Zeppelin, in qualche modo, prosegue: anche se non pubblica nuovi lavori in studio, il gruppo ha ristampato e riconsegnato al mercato i suoi album storici e recentemente ha pubblicato anche "The complete BBC Sessions", un cofanetto dedicato alle storiche esibizioni alla BBC del periodo 1969-1971. A detta di Page, sono proprio le ristampe del passato a tenere in vita i Led Zeppelin, facendoli conoscere anche alle nuove generazioni:

"Quella musica è stata fatta con così tanta libertà e convinzione da grandi musicisti ed è per questo che ha viaggiato nel tempo" - ha detto il chitarrista al Telegraph - "c'è stata una connessione straordinaria, la sinergia all'interno della band".


In un incontro ospitato nell'ambito di "Mojo Rocks", Page ha recentemente fatto sapere di essere prossimo a tornare in tour con una nuova band e di avere idee anche per i Led Zeppelin e gli Yardbirds, la band nella quale militò tra il 1966 e il 1968 insieme a - tra gli altri - Jeff Beck, della quale fece parte anche Eric Clapton (prima dell'ingresso di Page).

Scheda artista Tour&Concerti Testi
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.