Addio al pioniere dei sintetizzatori Don Buchla

Addio al pioniere dei sintetizzatori Don Buchla

Don Buchla, pioniere dei sintetizzatori modulari considerato con Robert Moog e Harald Bode uno dei padri dello strumento principe della musica elettronica, è morto il 14 settembre scorso all'età di 79 anni: a darne notizia è il suo sito ufficiale. Riguardo le cause del decesso, il figlio del costruttore, Ezra, ha confermato all'edizione statunitense di Vice come il padre sia morto per le complicazioni insorte a causa di un tumore.

La prima creazione dell'inventore di South Gate, California, il Buchla 100, è datata 1963, ma venne commercializzata solo nel 1966, due anni dopo la comparsa sui mercati del primo modello elaborato da Moog. Dopo aver dato, nel '69, la licenza del modello 100 alla CBS, Buchla lavorò su diversi altri modelli, compreso quelli della serie 700, dotata di interfaccia MIDI. Già quattro anni fa, fiaccato dalla malattia che l'aveva colpito, il pionere dell'elettronica aveva deciso di ritirarsi dalle attività.

Tra gli artisti legati agli strumenti progettati da Buchla in tempi recenti c'è anche il nostro connazionale Alessandro Cortini, già in forze nei Nine Inch Nails di Trent Reznor e titolare di diversi progetti collaterali dal piglio più sperimentale come - ad esempio - i SONOIO, che al San Francisco Electronic Music Festival del 2010 ebbe l'opportunità di esibirsi insieme allo stesso Don Buchla.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.