Pooh, il live e gli inediti prima della vera 'Ultima notte insieme': 'La giusta chiusura di una carriera magnifica'

Pooh, il live e gli inediti prima della vera 'Ultima notte insieme': 'La giusta chiusura di una carriera magnifica'

Il traguardo finale, ormai, è in vista, ma manca l'ultimo miglio. I Pooh lo sanno, e gongolano. Spergiurano che no, non sapranno dove e come si concretizzerà la sorpresa dal vivo che il prossimo 31 dicembre chiuderà trionfalmente i cinquant'anni di carriera di una delle band più longeve sul panorama internazionale, ma di una cosa sono certi: dal primo gennaio 2017 la band di "Piccola Katy" non esisterà più. "Anche se la vita è imprevedibile", riflettono loro nello studio milanese dove oggi, mercoledì 14 settembre, Dodi Battaglia, Red Canzian, Roby Facchinetti, Stefano D'Orazio e Riccardo Fogli, hanno presentato alla stampa l'ultimo tassello della loro carriera discografica, "L'ultima notte insieme", testimonianza live dell'ultimo tour che include i quattro inediti "Ancora una canzone", "Le cose che vorrei", "Tante storie fa" e "Traguardi": "Se tra cinque o dieci anni dovessero organizzare un nuovo Live 8 o una serata speciale in onore di Valerio [Negrini, il loro storico paroliere scomparso nel 2013] e decidessero di chiamarci, potremmo pensarci. Però ci sono due cose da considerare: la prima è che la nostra carriera merita un finale all'altezza, ed è quello che stiamo facendo. Vogliamo che il nostro marchio rimanga così, congelato, mentre è ancora al suo meglio. L'ultima cosa che abbiamo intenzione di fare è raschiare il fondo del barile, soprattutto per una questione di rispetto nei confronti dei nostri fan. E poi c'è da considerare l'aspetto anagrafico: con l'età che abbiamo, quando ancora potremmo ancora andare avanti? Due, tre anni? Ma come?".

Meglio allora vivere il presente, o - meglio - il passato. Al gruppo era balenata l'idea di far precedere al sipario un disco di inediti. Però... "Siamo sempre stati molto prolifici, scrivere non è mai stato un problema. Poi ci abbiamo riflettuto: il nostro scopo è quello di celebrare una carriera magnifica durata cinquant'anni, e un nuovo album avrebbe oscurato in un certo senso i festeggiamenti. Così abbiamo optato per una via di mezzo". La via di mezzo è, appunto, "Pooh 50 - L'ultima notte insieme", monumentale triplo album dal vivo registrato tra Milano, Roma e Messina che in cinquanta brani - compresi i quattro inediti in studio - riassume il meglio di mezzo secolo di carriera. "'Ancora una canzone' l'abbiamo scritta apposta pensando alla fine di questo show", spiegano loro, "E' quello che pensiamo alla fine di un concerto". C'è lo strumentale "Traguardi", registrato con il coro gospel torinese da 150 elementi Hope, "nata dall'esigenza di raccontare il nostro percorso e i nostri traguardi, raggiunti e vissuti, senza ricorrere alle parole", racconta l'autore Facchinetti, o "Tante storie fa", ballata rock dove si rievocano le mille storie di passione fugace vissute "salutando tutte le sere una città diversa", ma dal finale rassicurante ("...la donna mia / questo è amore"), o ancora "Le cose che vorrei", sorta di bilancio stilato "da chi dalla vita si pensa abbia avuto tutto, e si scopre, dopo cinquant'anni, a desiderare le cose più banali e quotidiane", dove il verso chiave è "i sogni passano, i desideri restano".

E' un prodotto discografico complesso, "L'ultima notte insieme", che raggiungerà il mercato in diverse configurazioni: il 16 settembre verranno distribuite la versione standard da tre CD e quella deluxe, con tre CD e un DVD. Il 30 settembre arriverà il box set da cinque vinili con i quattro singoli e quello, espanso, con tre CD, un DVD, un docufilm con il backstage dei concerti durante i quali sono state effettuate le registrazioni del live e un libro di cento pagine con fotografie inedite e interviste agli elementi del gruppo realizzate da John Vignola. Sempre il 30 settembre, in esclusiva per Amazon, verrà commercializzato un "limited ultra fan edition", con tre CD, il docufilm, un doppio vinile con il meglio delle registrazioni live di "L'ultima notte insieme", tre locandine storiche 70 per 100, un pass laminato, cinque foto degli elementi del gruppo coi rispettivi autografi e una t-shirt. Il cofanetto, tirato in sole mille copie, sarà messo in vendita al prezzo di 190 euro. "Lavorano con lo stesso entusiasmo col quale le etichette lavoravano negli anni Settanta", dice Facchinetti della Sony, che insieme a F&P Group ha curato l'operazione: "E' uno slancio che noi avevamo dimenticato. Siamo orgogliosi di chiudere con loro la nostra carriera". Possibile, si domanda la platea, che qualcosa negli archivi non sia rimasto, e che in futuro, anche se a formazione ibernata, qualcosa - magari di nuovo - non possa raggiungere gli scaffali? "Potrebbe essere, ma sarà la Sony, a pensarci", dribblano loro, che preferiscono concentrarsi sui prossimi impegni dal vivo, una tournée in Canada (al via il prossimo 22 settembre) che sfocerà nell'ultima tornata di live in Italia, al via il 28 ottobre da Eboli con tappe a Salerno, Bari, Roma, Bologna, Pesaro, Milano, Padova, Firenze, Brescia e Torino: "Ancora non sappiamo se inserire gli inediti in scaletta: farli significherebbe rubare spazio ad altri pezzi che hanno fatto la storia del nostro gruppo. Il modello dei prossimi concerti nei palazzetti sarà quello adottato per lo show all'Arena di Verona".

Si accavallano i ricordi, mentre le lancette corrono in direzione del capolinea. E scappano dei lapsus rivelatori, come quando Facchinetti, rivolgendosi a Fogli, invece di Riccardo lo chiama Valerio: "Celebrare Negrini? Noi lo facciamo già almeno una volta all'anno, ma privatamente. E comunque lo pensiamo sempre, la sua è una presenza che non ci abbandona mai". Inutile, allora, chiedere di eventuali corollari a questo ultimo giro di valzer, come mostre dedicate ("Bella idea", scherza D'Orazio, "Purché se ne occupi qualcuno che non sia noi, dato che il materiale da passare in rassegna sarebbe veramente troppo") o sortite cinematografiche ("Ce le hanno proposte", spiega lo staff di F&P Group, "Ma abbiamo preferito seguire un altro percorso"): i Pooh, oggi, hanno in mente solo quella che sarà davvero la loro ultima notte insieme. "Un ultimo evento importante ce lo meritiamo", sospirano loro: "Per i fan sarà una grandissima sorpresa. Per noi sarà sconvolgente".

(dp)

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.