'Nevermind' dei Nirvana: dieci cose (più una) che forse non sapete del disco simbolo del grunge (1 / 12)

'Nevermind' dei Nirvana: dieci cose (più una) che forse non sapete del disco simbolo del grunge

Un riff di chitarra a metà strada tra Pixies e "More than a feeling" dei Boston sul quale esplode la micidiale entrata di cassa e rullante di Dave Grohl: 28 anni fa il grunge al mondo si presentò così, con "Smells like teen spirit", il singolo di punta di "Nevermind" che proiettò i Nirvana prima nell'empireo dello stardom mondiale e poi, qualche anno dopo, direttamente nella storia del rock. Per celebrare il giorno della pubblicazione del secondo album della band di Kurt Cobain, universalmente considerato il disco simbolo del grunge, ecco dieci curiosità - e un gran rifiuto - su quello che, probabilmente, è stato l'ultimo album spartiacque nella storia del rock. Allora "load up on guns, bring your friends, it's fun to lose and to pretend", e buona lettura...

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.