Nick Cave, il docu-film "One more time with feeling" presentato alla Mostra del Cinema di Venezia commuove la platea

Nick Cave, il docu-film "One more time with feeling" presentato alla Mostra del Cinema di Venezia commuove la platea

Per una volta teniamo il cinismo fuori dalla porta e andiamo dove ci porta il cuore. Dagospia ci racconta della visione alla Mostra del Cinema di Venezia del docu-film fuori concorso diretto da Andrew Dominick ”One more time with feeling” che documenta la realizzazione di ”Skeleton tree”, il nuovo album del cantautore australiano Nick Cave in uscita il 9 settembre. “Skeleton tree” è il suo primo disco dalla disgraziata morte del figlio 15enne Arthur, caduto da una scogliera nei pressi di Brighton (Inghilterra) nel luglio 2015. Il film sarà nelle sale italiane il 27 e 28 settembre distribuito da Nexo Digital (qua l'elenco dei cinema).

La commozione è palpabile lungo tutta la durata della pellicola ma scatta inesorabilmente quando, sui titoli di coda, si ascolta Arthur con il gemello Earl cantare una canzone di Marianne Faithfull e nel medesimo attimo leggere sullo schermo la scritta che il film è dedicato alla sua ‘amata memoria’. Un film, in bianco e nero, che è segnato profondamente da questa tragedia, il tema principale è l’accettazione del lutto da parte dell’artista che per tutto il film sembra davvero essere morto assieme al figlio fino al finale quando Cave tende una mano alla speranza, “dobbiamo pensare a chi è rimasto”.

 

 

 

 



 

 

 

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
9 giu
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.