Sean Paul: "Justin Bieber e Drake non comprendono la dancehall"

Il cantante e rapper giamaicano Sean Paul ha attaccato Drake e Justin Bieber accusandoli di appropriarsi del genere dancehall senza averne le basi per comprenderlo.

Sia “Sorry” di Bieber che “Views from the six” di Drake hanno delle sonorità dancehall, ma loro non sono riconoscono la sua influenza. Paul ha detto al Guardian: "E’ un punto dolente quando persone come Drake o Bieber o altri artisti interpretano la dancehall, ma non gli danno il credito dovuto e non la comprendono".

E ha aggiunto: "Un sacco di persone sono arrabbiate. Conosco musicisti in Giamaica che non amano Major Lazer, come anche Drake e Kanye. Perché saccheggiano e non danno credito". Ha inoltre detto che è difficile per gli artisti dancehall come il collaboratore di Jamie XX Popcaan avere successo negli Stati Uniti, in quanto gli è impedito di entrare nel paese per reati legati alla marijuana.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.