Prince, per lavorare senza sosta faceva ricorso a quella che chiamava 'Cocaine diet', dice una ex fidanzata

Prince, per lavorare senza sosta faceva ricorso a quella che chiamava 'Cocaine diet', dice una ex fidanzata

A prendere la parola sulla morte di Prince ora è la 44enne Charlene Friend, fidanzata per un paio di anni, a partire dal 1989, del musicista di Minneapolis.

Parlando con People Magazine ha detto di non aver mai visto Prince assumere droga, ma che il fratellastro di lui Duane Nelson le disse che la straordinaria resistenza al lavoro dell’artista gli proveniva da quella che lui chiamava ‘la dieta della cocaina’. Nelson è morto nel 2013 e quindi non può confermare quanto riportato da Charlene Friend.

L’ex fidanzata ha inoltre aggiunto: "E’ stato scioccante per me venire a conoscenza che mi aveva così accuratamente nascosto questa cosa. Non l’ho mai visto prendere neanche un'aspirina. Sembrava così salutista, prendeva sempre vitamine come l’echinacea e il goldenseal.” Ha inoltre sentito dire che Prince prendeva pillole per far diminuire l’euforio dopo ogni concerto, ma dice: “Nulla può essere paragonato all’adrenalina dei suoi spettacoli. A fine show probabilmente si sentiva svuotato. Forse i farmaci hanno riempito quel vuoto.”

Charlene Friend chiede rispetto per la memoria di Prince e sul suo rapporto con lui spiega: “Non c’erano zone d’ombra. Un giorno poteva essere di buonumore e il giorno dopo scuro in volto. Faceva parte della sua personalità, ma ora mi rendo conto che i farmaci possono avere aumentato gli alti e bassi del suo umore".

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.