Jimi Hendrix, esce l'inedito "Machine gun: the Fillmore East first show 31/12/69" - COVER/TRACKLIST

Jimi Hendrix, esce l'inedito "Machine gun: the Fillmore East first show 31/12/69" - COVER/TRACKLIST

Il 30 settembre esce “Machine Gun: The Fillmore East First Show 31/12/69” album che documenta per intero la performance di debutto della Band of Gypsys di Jimi Hendrix, una band dalla vita breve, ma dalla grande influenza. La Band of Gypsys tenne quattro concerti al Fillmore East di New York, due il 31 dicembre 1969 e due il 1 gennaio 1970. Il primo di questi show non è mai stato reso disponibile per intero.

Il disco è prodotto da Janie Hendrix, Eddie Kramer e John McDermott. Kramer ha lavorato come fonico principale al fianco di Jimi Hendrix per tutta la sua carriera e ha curato anche il mix di questo album a partire dai master tape originali 1/8’’. L’album sarà pubblicato contemporaneamente su CD, doppio LP in vinile 180 grammi, super audio CD ad alta risoluzione e in digitale.

Nel cofanetto brani mai pubblicati su disco come “Earth Blues”, “Ezy Ryder”, “Stepping Stone”, “Burning Desire” e “Machine Gun”. Inoltre quasi tutto il repertorio del gruppo non era mai stato eseguito dal vivo. “Avevamo deciso che non potevamo fare canzoni già pubblicate,” spiega Billy Cox, il bassista della Band of Gypsys, “Volevamo fare qualcosa di diverso, così ci lanciammo nel progetto con un gioioso spirito creativo, e alla fine sviluppammo il repertorio della Band of Gypsys”. Ricorda ancora Cox: “Avevamo due concerti a San Silvestro e due a Capodanno. Non sapevamo cosa aspettarci dal pubblico e il pubblico non sapeva cosa aspettarsi da noi, ma andò in visibilio fin dalla prima nota. C’erano Jimi Hendrix, un batterista che aveva suonato con gli Electric Flag e Wilson Pickett ed io che ero la new entry”.

Spettacolo sold out per una prima performance della durata di 75 minuti. Jimi condivise il centro della scena con Buddy Miles, proponendo “Changes” e un’energica versione di “Stop” di Howard Tate. Spiega Cox: “Avevamo provato ‘Changes’ e qualche altra canzone per Buddy. Tutti i brani che suonammo erano stati provati. Per noi quella non era la parte del concerto di Buddy, eravamo tutti lì per metterci del nostro, a prescindere che il materiale fosse stato scritto da Jimi oppure no. Al termine dei concerti, Jimi era piuttosto sollevato. Sapevamo che erano andati bene. Peraltro, ai precedenti concerti con gli Experience, Jimi aveva usato un fuzz e un Wah-Wah, poi a Woodstock usò un fuzz, un Wah-Wah e un Uni-Vibe, ma al Fillmore East usò un fuzz, un Wah-Wah, un Uni-Vibe e un Octavia, e fu qualcosa di incredibile. Lo si sente bene in ‘Machine Gun’. Tra il pubblico c’era gente a bocca aperta”.

Tracklist:

1) Power Of Soul
2) Lover Man
3) Hear My Train A Comin’
4) Changes
5) Izabella
6) Machine Gun
7) Stop
8) Ezy Ryder
9) Bleeding Heart
10) Earth Blues
11) Burning Desire

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/TPF5tYkmw5QBTbGmJJi4tP2X7OQ=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fjimi-hendrix-fillmore-east.jpeg

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
BLUES
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.