Ron Isley degli Isley Brothers perseguitato dal fisco

Ronald Isley, cantante del leggendario gruppo Isley Brothers, è indagato per evasione fiscale.

L’artista sessantatrenne, secondo l’organismo governativo preposto, non avrebbe dichiarato le entrate di numerose performance con la sua band e le royalties risultanti dalle vendite dei suoi dischi nel periodo che va dal 1997 al 2002. Secondo la IRS, Isley avrebbe usato diversi conti bancari ed un intermediario per evadere il fisco, ma dalle indagini è anche emerso che negli anni oggetto del procedimento il cantante avrebbe comprato un lussuoso yacht, una casa da 2 milioni di dollari a St. Louis e una proprietà di 100 acri nel Missouri per almeno un altro milione di dollari. Non avendo presentato la dichiarazione dei redditi dal 1997, per la IRS non è facile determinare esattamente a quanto ammontino le entrate del cantante e quindi quanto sia il totale evaso. Isley dovrà presentarsi davanti al grand jury il prossimo mese di novembre. La pena massima prevista per questi reati è di 26 anni di carcere. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.