Lars Ulrich (Metallica): "Il nuovo album ha qualcosa di 'Kill'em all"

Lars Ulrich (Metallica): "Il nuovo album ha qualcosa di 'Kill'em all"

Nell’attesa dell’uscita, il prossimo 18 novembre, del decimo album dei Metallica ”Hardwired…to self-destruct” i fans si possono fare un’idea di quello che li aspetta leggendo le parole che ha dichiarato il batterista della band Lars Ulrich a Rolling Stone.

Alla domanda se il nuovo album sarà ‘meno frenetico’ del precedente ”Death magnetic” uscito nel 2008 come dai lui preconizzato, Ulrich risponde: "La maggior parte delle canzoni sono più semplici. Introduciamo un mood e ci atteniamo ad esso, piuttosto che fare canzoni, come abbiamo fatto in passato, dove partivamo da un riff per vagare di qui e di là e ci si immergeva in un viaggio attraverso molti paesaggi sonori. Le canzoni sono più lineari. E per 'meno frenetico' intendo dire che nelle canzoni ci saranno meno arrivi e partenze."

Per chi li segue da lungo tempo sarà importante sapere che l'album è stato influenzato in buona misura dal lavoro che il gruppo ha fatto per la ripubblicazione del loro album d’esordio nel 1983 “Kill’em all”. Una pubblicazione che, dice Ulrich, non ha apprezzato appieno fino a quando non l’hanno suonato dal vivo nel 2013: "All'inizio sottovalutavo quel disco perché “Ride the lightning” e “Master of puppets” possono essere intellettualmente più stimolanti e impegnativi, sono album più profondi. Poi, nel 2013, quando lo abbiamo suonato dal vivo ho scoperto che “Kill' em all” ha una sua bella coesione. E penso che ci sono alcuni elementi di quel disco che si ritrovano in questo. Qualcosa di “Kill’em all” si è insinuato nel songwriting ".


 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.