NEWS   |   Press Kit / 14/10/2004

Comunicato Stampa: 'Litania', la sacra rappresentazione di Lindo Ferretti

Comunicato Stampa: 'Litania', la sacra rappresentazione di Lindo Ferretti
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

LITANIA, LA SACRA RAPPRESENTAZIONE.

La sacra rappresentazione di Giovanni Lindo Ferretti ed Ambrogio Sparagna verrà ospitata a Torre Pellice sabato 16 ottobre dal tempio valdese. L'attesissimo evento sarà un'occasione unica ed irripetibile per assistere alla registrazione in presa diretta del concerto che uscirà in CD ad a cui sarà allegato un libro.
Il declamatore di parole Giovanni Lindo Ferretti va in questa occasione ad abbracciare il sacro in una rappresentazione comprendente parti dell'Ordinarium della messa, inni, preghiere ma anche canti paraliturgici della tradizione popolare italiana arrangiati da Ambrogio Sparagna, suo compagno in questo viaggio, ed alcune composizioni di ispirazione religiosa di Ferretti stesso.
Tentando di afferrare la distanza tra cielo e terra, canti al divino e strumenti di antica tradizione contadina si integrano a vicenda, riconducendoci nel territorio dominato da un'oralità ancora vicina alla sua forma originaria dove l'antico legame tra canto liturgico e canto popolare torna a ricostituirsi.
I canti religiosi di tradizione orale sono quindi gli impulsi ispiratori dell'opera. Sia le strutture melodiche, sia i ritmi, i modi esecutivi e i procedimenti compositivi impiegati nella scrittura sono quelli tipici del nostro folklore musicale tanto che ogni canto di questa sacra rappresentazione possiede uno specifico riferimento nella tradizione etnomusicologica italiana.
La tessitura musicale è costruita attraverso un uso articolato delle voci, protagoniste della partitura, che si alternano in un continuo gioco compositivo, sia in forma monodica, sia polifonica. Su questo impianto, accompagnato da strumenti popolari come l'organetto, la ciaramella, il tamburello, la zampogna, la ghironda, e segnato da alcune azioni di danza, si muove la voce ieratica e profonda di Giovanni Lindo Ferretti che dialoga con Ambrogio Sparagna e il gruppo Vox Clara generando una singolare e suggestiva azione scenica.
Questo suggestivo ed originale riannodare i legami antichi della memoria mediante un così particolare procedimento musicale si configura perciò come un difficile ma avvincente percorso di ricerca umana ed artistica: una grande e formidabile metafora della vita.
Nel cuore pulsante della cultura valdese un appuntamento da non perdere. L'ingresso è gratuito ma, vista l'esiguità dei posti disponibili, è richiesta una prenotazione telefonica al numero 333.7616189
(marcodepe@katamail.com). l'inizio dello spettacolo è previsto per le 21.30. L'evento è stato organizzato da Cantieri Grock con Baracca & Burattini di Paolo Bedini, che curerà anche la produzione del disco. Si ringrazia per la collaborazione ed il sostegno l'AGESS, la cooperativa sister ed ovviamente il Concistoro valdese per la cortesia e la disponibilità.

FORMAZIONE:
Giovanni Lindo Ferretti (voce)
Ambrogio Sparagna (voce, organetto, zampogna)
e il gruppo Vox Clara:
Erasmo Treglia (ciaramella, ghironda, violino)
Lorenzo Esposito (voce)
Clara Graziano (voce, organetto,tamburello e danza)
Annarita Colaianni (soprano)
Arianna Rumiz (contralto)
Vittorio F. D'Amico (tenore)
Pietro Albano (basso)
Chiara Ferretti (danza)

.