NEWS   |   Italia / 10/08/2016

lemandorle, chi si nasconde dietro al duo di 'Le ragazze'? - VIDEO

lemandorle, chi si nasconde dietro al duo di 'Le ragazze'? - VIDEO

Di lemandorle - si scrive così: tutto attaccato - si sa ben poco, a parte che stanno riscuotendo un discreto successo in radio e sul web grazie al singolo "Le ragazze". Loro si definiscono come

"un progetto di pop daltonico che si muove tra ricordi geolocalizzati e ambizioni globali. Un Mac, un microfono e tre-minuti-tre per raccontare delle storie qualunque, descritte per immagini, come se la vita fosse una bacheca di Pinterest".


I loro canali social ufficiali sono pieni di foto che immortalano ragazze e il videoclip ufficiale di "Le ragazze" ha per protagoniste due fanciulle. Sono loro, dunque, lemandorle? No, perché - rivelano loro - "lemandorle hanno la barba". E dunque una cosa la sappiamo: lemandorle sono uomini. Ma quanti? Un duo? Un trio? Un gruppo? "lemandorle sono in due: un po' di dj, un po' producer, un po' cantautori", puntualizzano. Quindi: un duo tutto al maschile che scrive e produce canzoni. E i riferimenti? "lemandorle amano Kanye West, gli Stooges ed Enzo Carella", praticamente un mix di hip hop, rock e cantautorato. Ma poi rivelano: "lemandorle sono punk: con i computer, Google e la tecnologia al posto di chitarra, basso e batteria. lemandorle adorano le contraddizioni e non hanno senso di appartenenza". In una recente intervista a Repubblica, lemandorle hanno detto che gli interessa poco mettere in primo piano le loro personalità, che vogliono che in primo piano ci sia solo la musica. Più di questo non possiamo sapere e, rispettando la loro scelta, ci limitiamo a raccontarvi il loro singolo.

In "Le ragazze" ritroviamo un po' tutti gli indizi che ci hanno suggerito lemandorle: è una canzone con un testo che strizza l'occhio al nuovo cantautorato italiano (Dente, Brunori Sas, Vasco Brondi, solo per fare qualche nome, partiti dall'indie e approdati alle major - la canzone di lemandorle è distribuita da Sony) e che nel finale cita Lo Stato Sociale, Guccini, Vasco Rossi e Calcutta; e una base decisamente elettronica, tutta beat e sintetizzatori, che per certi versi ricorda i lavori dei fratelli La Bionda (come "Quando tramonta il sol", prodotta per Ivan Cattaneo nel 1984) e dei Righeira. Il duo presenta il singolo come

"un rito nazional popolare da accarezzare senza pregiudizi ma con tenerezza. [...] Una fotografia a colori, scandita da un beat che fa battere a tempo il piede".



 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi