Festival di Woodstock, il 50esimo anniversario: lo speciale

Esattamente mezzo secolo fa si apriva la tre giorni di pace, amore e musica che avrebbe cambiato non solo il mondo dell'industria dell'intrattenimento musicale dal vivo, ma anche la società occidentale

E' diventato, suo malgrado, il festival rock per antonomasia, la materializzazione di un sogno di una società alternativa, il parco di divertimento hippie per definizione, una scusa per fare casino ma con un messaggio e molte altre cose: il festival di Woodstock, che si tenne esattamente 50 anni fa a Bethel, nello stato di New York, è entrato di diritto nell'immaginario collettivo contemporaneo sotto forma di icona e modo di dire, rivelandosi in ambo i casi estremamente efficace.

Il sogno, però, iniziò a spegnersi nel 1999, alla quarta riedizione - dopo quelle del '79, dell''89 e del '94: i tre giorni di pace amore e musica si tramutarono in un girone infernale fatto di violenze e saccheggi. I tempi, evidentemente, erano cambiati, ma non necessariamente in meglio.

A inizio 2019 Michael Lang, uno degli organizzatori della prima, storica edizione della manifestazione, annunciò in pompa magna di essere al lavoro su un evento unico e speciale per celebrare in cinquantennale del padre di tutti i festival: lui iniziò a parlare di "brand", ad annunciare un cast stellare e a scegliersi come partner grossi gruppi multinazionali, lavorando più su un sogno che su un piano commerciale in grado di far rientrare i capitali messi a disposizione e soddisfare gli investitori. Com'è finita, ve l'abbiamo raccontato: dopo tre cambi di location - uno più rocambolesco e azzardato dell'altro - e un ultimo, parossistico tentativo di salvare il salvabile aprendo i cancelli gratuitamente contando di rientrare nelle spese solo grazie ai vip package, le celebrazioni per il mezzo secolo dei tre giorni di pace, amore e musica sono state definitivamente cancellate.

Ecco perché, come pagina iniziale del nostro speciale per il cinquantennale del festival di Woodstock, abbiamo preferito proporvi uno sguardo d'insieme su quella che è stato l'unico (e irripetibile) festival capace di iscrivere il proprio nome nei libri di storia. Buona lettura!

Woodstock 1969, gli artisti e le canzoni: l'elenco completo con video (parte 1)

Woodstock 1969, gli artisti e le canzoni: l'elenco completo con video (parte 2)

Woodstock 1969, gli artisti e le canzoni: l'elenco completo con video (parte 3)

Woodstock, il ricordo di Rockol per il quarantesimo anniversario: come è nato il festival che ha cambiato la storia del rock, e non solo... (parte 1, parte 2, parte 3)

Woodstock, tutto quello che c'è da sapere: se avete solo una vaga idea di cosa sia stato il festival, ecco una pagina indice con le fonti essenziali per farsi un'idea e recuperare in fretta il tempo perduto.

Woodstock, quanto furono pagati gli artisti: va bene la pace, l'amore e la musica, ma chi salì sul palco non ci salì per la gloria. Ecco i cachet dei principali protagonisti della manifestazione... 

Woodstock 50, la cronaca del fallimento: come è nata, come si è evoluta, quali problemi è stata costretta ad affrontare e come è naufragata definitivamente l'idea di replicare dopo mezzo secolo i tre giorni di pace, amore e musica diventati per antonomasia sinonimo di grande festival rock.

Scheda artista Tour&Concerti Testi
BLUES
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.