Kanye West ebbe l'autorizzazione di Taylor Swift per chiamarla 'bitch' in "Famous"? - GUARDA

Kanye West ebbe l'autorizzazione di Taylor Swift per chiamarla 'bitch' in "Famous"? - GUARDA

”Famous”, la canzone in cui Kanye West chiama Taylor Swift ‘bitch’ è argomento sempre caldo, visti i big coinvolti nella polemica. Cosa è accaduto? E’ accaduto che Kim Kardashian, moglie di Kanye, lo scorso giugno parlando con GQ sosteneva di essere in possesso di un filmato con le prove che Taylor Swift sapeva che Kanye avrebbe usato quella rima in quella canzone.

Ora la Kardashian ha pubblicato frammenti di quel filmato. Il filmato di una telefonata tra Kanye e Taylor. Kanye le canta la rima ora incriminata - “For all my south side niggas that know me best/ I feel like me and Taylor might still have sex/ I made that bitch famous” - e le chiede cosa ne pensa. Lei risponde che è cool, che c’è dell’ironia e che è molto felice che lui l’ha chiamata per chiederle cosa ne pensasse della cosa.

Dopo che “Famous” uscì però un portavoce di Taylor Swift dichiarò che lei non era mai stata contattata da West per ottenere la sua approvazione su una canzone dal chiaro ‘messaggio misogino’. Kanye West dal proprio profilo Twitter disse che aveva "chiamato Taylor e aveva avuto una conversazione di un’ora con lei su quella rima, lei pensò che fosse divertente e mi ha dato la sua benedizione".

Nell’intervista a GQ Kim Kardashian ha rivelato inoltre che Rick Rubin e altre persone del mondo della musica hanno sentito quella conversazione. Nel filmato è possibile vedere Rubin sullo sfondo.

Taylor Swift ha già risposto a questo filmato con un comunicato pubblicato sui suoi account social, dicendo che a lei non è mai stata presentata la canzone e che stata "dipinta falsamente come bugiarda". Scrive: "Dove è il video di Kanye dove mi informa che mi avrebbe chiamata 'that bitch' nella sua canzone?" "Non esiste perché non è mai successo."





Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.