Svezia, nel fine settimana in due festival oltre 40 casi di violenza sessuale

Svezia, nel fine settimana in due festival oltre 40 casi di violenza sessuale

Lo scorso fine settimana è stato molto triste per la musica in Svezia. Le premesse erano di tutt’altro genere. Erano in programma due festival: il Bravalla a Norkopping che aveva in cartellone Mumford & Sons, Biffy Clyro, Rammstein, Bastille, 1975, Wiz Khalifa, Tinie Tempah e Editors e il Putte i Parken festival gratuito a Karlstad con Quireboys, Dolores Haze e Bob Hund.

Purtroppo le due rassegne sono state segnate dalla violenza sessuale. Al Bravalla ci sono stati cinque casi di stupro e dodici di violenza sessuale, mentre al Putte i Parken sono stati ben trentacinque i casi di violenza sessuale. La polizia di Norkopping dice che ‘la descrizione degli autori di questi atti di violenza sono diverse, unico commune denominatore il fatto che fossero dei giovani’. La cantante Zara Larsson che si è esibita al Bravalla ha dichiarato: “Siate dannati voi che non avete vergogna di violentare una ragazza in pubblico. Bastardi che fate sentire insicura una ragazza che vuole andare a un festival. Ragazzi vi odio. Vi odio, vi odio, vi odio!”.

La cantante country Pernilla Andersson che ha suonato al Putte I Parken ha detto: "Per un artista salire sul palco sapendo che ci potrebbe essere una ragazza tra il pubblico che potrebbe essere molestata o violentata durante il concerto è assurdo. La polizia deve assolutamente trovare chi ha fatto questo". A Karlstad si stanno cercando sette uomini sospettati di avere molestato al festival ragazze tra i dodici e i venti anni di età.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.