Colombia, Rihanna fa saltare il Lollapalooza per paura del virus Zika

Colombia, Rihanna fa saltare il Lollapalooza per paura del virus Zika

Il distaccamento colombiano del festival Lollapalooza è stato cancellato dopo il forfait di Rihanna, che per l'edizione 2016 della manifestazione in programma a Bogotà era stata scelta come headliner dagli organizzatori: secondo quanto riferito dalla testata locale La Tercera la cantante delle Barbados avrebbe preferito ritirare la propria adesione all'evento - previsto per il prossimo mese di settembre, tra il 17 e il 18 del mese - perché speventata dal virus Zika, vero e proprio spauracchio del centro e sudamerica che sta terrorizzando anche le delegazioni olimpiche in vista dei prossimi giochi di Rio de Janeiro. Al festival avrebbero preso parte anche Lana Del Rey, Disclosure, Cage the Elephant, Anderson Paak, Silversun Pickups, Matt and Kim, Chainsmokers e altri. I biglietti emessi in prevendita saranno rimborsati.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.