Spotify accusa Apple di boicottare la sua app, il governo U.S.A. indaga

Spotify accusa Apple di boicottare la sua app, il governo U.S.A. indaga

La senatrice democratica del Massachusetts Elizabeth Warren si è posta a capo dell'indagine che il governo federale americano porta avanti si una serie di pratiche anti-concorrenziali e che vedono, tra le altre, coinvolta Apple proprio mentre si diffondono le voci su un suo ulteriore passo verso la concentrazione con la potenziale acquisizione di Tidal. “Apple ha attirato la nostra atenzione", ha spiegato la Warren.  “Il tema è il trattamento riservato ai suoi concorrenti nel music-streaming. Mentre Apple Music è facilmente accessibile sull'iPhone, Apple ha posto i propri rivali in condizioni difficoltose per offrire servizi di streaming competitivi. Dunque la FTC sta investigando per decidere se denunciare Apple per violazioni antitrust".

Stamani Spotify aveva fatto per la prima volta la propria parte in maniera ufficiale, rilasciando un comunicato in merito: 

“Apple da tempo strutta il suo controllo su iOS per spremere i concorrenti nella musica, aumentando i prezzi dei propri concorrenti, impedendoci indebitamente di comunicare ai nostri clienti le nostre offerte a prezzi ribassati e attribuendosi un vantaggio sulla piattaforma che va dal blocca schermo a Siri. E' ovvio che qualcosa non va se Apple guadagna di più da un abbonamento  a Spotify che da uno a Apple Music, senza condividere nulla con l'industria musicale. Vogliono la loro torta e vogliono pure mangiarsi quelle di tutti gli altri".

 

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.