Moody promuove con riserva il debito di Warner Music: da B2 a B1, ma 'ad alto rischio'

Moody promuove con riserva il debito di Warner Music: da B2 a B1, ma 'ad alto rischio'

Il servizio investitori dell'agenzia di rating Moody's ha promosso di un grado il debito di Warner Music Group, portandolo da B2 a B1 grazie alla crescita del 3,2% fatto registrare dall'industria musicale nel 2015 e specificando di attendersi un incremento nei profitti della major  "grazie a minori costi relativi agli abbonamenti musicali online e ai ricavi da pubblicità procurati dallo streaming che ne rappresentano attualmente la fonte a più elevata crescita". Nelle note di accompagnamento, tuttavia, ha esplicitamente consigliato cautela definendolo "ad elevato rischio di default". 

Warner Music Group è dal 2011 proprietà della Access Industries del magnate russo Len Blavatnik, che la pagò 3,05 miliardi di dollari finanziando l'acquisizione a debito, una zavorra ancora molto pesante poichè gravata da tassi di interesse anacronistici rispetto a quelli attuali (alcune tranche in futura scadenza oscillano tuttora tra il 6,5% e il 13,75%). 

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.