Viacom trova acquirenti per Blockbuster: i suoi azionisti

Il gruppo Viacom (MTV, CBS, Paramount ecc.) cerca da tempo di disfarsi della celebre catena di videonoleggi, messa in gravi difficoltà negli Usa dalla concorrenza esercitata da grandi magazzini come Wal-Mart e da siti Internet come Netflix che distribuiscono pellicole cinematografiche via Web. E l’obiettivo è molto più vicino dopo che un’offerta di scambio di azioni Viacom con azioni Blockbuster (con premium fino al 16 %) ha raggiunto un livello di sottoscrizioni dieci volte superiore alle disponibilità. Grazie al successo dell’iniziativa e all’interesse dimostrato dagli azionisti, la holding americana potrà liquidare l’intero pacchetto in suo possesso, equivalente all’81,5 % del capitale.
Blockbusters dispone di quasi 9 mila punti di vendita/noleggio, ma gli ultimi risultati trimestrali danno il fatturato in crollo di un altro 71 %. In febbraio, Viacom aveva cercato inutilmente di trovare un compratore per la società.
Dall'archivio di Rockol - Artisti che odiano i loro successi: 11 casi da manuale
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.