Classifiche UK: i R.E.M. entrano al quinto posto, prima Joss Stone

Classifiche UK: i R.E.M. entrano al quinto posto, prima Joss Stone
Rimane saldamente al primo posto, nelle nuove classifiche discografiche britanniche dei singoli, "Call on me" di Eric Prydz. Per il disco, al quale ha contribuito Steve Winwood, ex Spencer Davis Group, si tratta della terza settimana al vertice della chart; per trovare un altro singolo con una permanenza così protratta al top occorre tornare allo scorso mese di maggio, quando si impose "F.U.R.B." di Frankee. Debutta sulla seconda tacca "I hope you dance" di Ronan Keating. Per l'ex Boyzone si avvicina il momento in cui festeggerà i dieci anni dal suo primo successo: "Love for a reason" dell'ex boyband irlandese fu infatti pubblicato nel dicembre 1994. Entra al 3 "Flashdance" dei Deep Dish. Per il team di remixer si tratta di una rara incursione nelle classifiche con un disco a loro nome; il loro precedente singolo di successo, "The future of the future (stay gold)", che vide il contributo di Tracy Thorn degli Everything But The Girl, risaliva infatti a metà anni Novanta. Esordisce al 4 "Pieces of me" di Ashlee Simpson, entrano al 5 i R.E.M. con "Leaving New York" che anticipa l'album "Around the sun". Per il gruppo di Michael Stipe si tratta del primo posizionamento in Top 5 da "The great beyond", quando il disco conquistò il numero 3 nel febbraio 2000. Calano tutti i singoli dal numero 6 al 9: "My place/Flap your wings" di Nelly scende dal numero 3 al 6, "Leave (get out)" di JoJo dal 4 al 7, "Love machine" delle Girls Aloud dal 2 all'8 ed infine "American idiot" dei Green Day dal 5 al 9. Plana al 10 "Blinded by the lights" di Mike Skinner, il padrone del marchio The Streets; il white rapper di Birmingham, che ora abita a Londra in un ex pub, ha abbinato al singolo un "difficile" video del quale hanno scritto tutti i tabloid. Crolla dal 6 al 13 "Real to me" di Brian McFadden, ex Westlife, ed al 16 entra la riedizione di "The man don't give a fuck" dei Super Furry Animals. I gallesi Furries hanno deciso di riproporre il brano, ode all'ex calciatore anni '70 Robin Friday, come aperitivo per il loro "Best of" che sarà pubblicato nel prossimo dicembre.
Per quanto riguarda gli album, vola sul tetto "Mind, body & soul" di Joss Stone, la giovane cantante del Devon. La sua seconda prova non è stata salutata con eccessivo entusiasmo dai critici britannici, ma gli acquirenti non devono aver dato loro molto peso. Retrocede dal numero 1 al 2 "American idiot" dei Green Day, CD che negli States nella prima settimana ha venduto 266.000 copie. Fermo al 3 "Songs about Jane" dei Maroon 5. Tutte nuove entrate dal 4 al 7: sul quarto scalino entra "Lest we forget - The best of" dei Marilyn Manson, sul quinto l'omonimo delle due vecchie conoscenze Tom Jones e Jools Holland, sul sesto "The best of" dei Groove Armada, sul settimo "Smile" di Brian Wilson. Scivola dal 2 all'8 "Out of nothing" degli Embrace, passa dal 6 al 9 "Hopes and fears" dei Keane ( appena proclamato "miglior album dell'anno" ai premi della rivista "Q"), chiude "Unwritten" di Natasha Bedingfield. Manca l'aggancio al treno della Top 10 per un soffio "Shangri-La" di Mark Knopfler, che debutta in undicesima posizione. Deraglia dal 4 al 15 "Room service" di Bryan Adams, mentre torna in Top 20 (al numero 17), grazie ad una sua riedizione a basso prezzo, un disco uscito nel giugno 1972: "Ziggy Stardust" di David Bowie. Inferiore alle previsioni "Antics" degli Interpol, che spunta al numero 21, franano dal 10 al 26 "Solarized" di Ian Brown e dall'8 al 31 "Welcome to the North" dei Music.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.