I Foo Fighters querelano le assicurazioni che non li hanno risarciti per i live annullati del 'Sonic Highways' tour 2015

I Foo Fighters querelano le assicurazioni che non li hanno risarciti per i live annullati del 'Sonic Highways' tour 2015

I Foo Fighters, come riporta il Guardian, hanno querelato i Lloyds di Londra e altre compagnie assicurative che avevano assicurato il loro tour europeo del 2015 per non aver pagato le somme a loro dovute per gli show che la band ha dovuto annullare.

Si sta parlando dei concerti, due previsti allo stadio di Wembley a Londra e uno allo stadio di Murrayfield a Edimburgo, annullati dopo che Dave Grohl si ruppe un metatarso sul palco di Göteborg il 12 giugno 2015. E di altri quattro concerti - a Torino, Barcellona, Parigi e Lione - cancellati dopo gli attacchi terroristici al Bataclan di Parigi dello scorso novembre.

I concerti annullati a Londra e Edimburgo, quelli di Wembley avrebbero portato il maggiore incasso di tutto il tour, sono stati recuperati con due serate al Milton Keynes Bowl a Londra e uno a Murrayfield nel mese di settembre del 2015.

Per gli altri quattro concerti i legali della band dicono: "I Foo Fighters ragionevolmente si aspettavano che la Terrorism Policy avrebbe coperto il danno dei quattro concerti del novembre 2015, che sono stati annullati come risultato diretto del terrorismo”. Mentre gli assicuratori si sono impegnati in una serie apparentemente infinita di richieste di informazioni sempre più irrilevanti, soprattutto sulla necessità di cancellare i concerti di Torino e Barcellona, mentre non hanno fornito indicazioni sulle cancellazioni degli spettacoli francesi a Parigi e Lione. Fino ad oggi, dopo sette mesi, comunque, gli assicuratori londinesi non hanno pagato o sis ono offerti di pagare un solo centesimo per la copertura sul terrorismo pretesa dai Foo Fighters".

Le assicurazioni per i grandi concerti sono una necessità a causa del costo dei rimborsi - che sono da quantificarsi in milioni di euro per i concerti negli stadi - in caso di eventuali cancellazioni. Questi costi per la band sono poi gonfiati dai mancati introit derivanti dalla vendita del merchandising. Tendenzialmente il costo di una polizza di assicurazione ammonta al 1,5%/2% delle entrate dell’artista. Gli 80 concerti del ‘Sonic highways” tour del 2015 hanno generato dalla vendita dei biglietti un incasso lordo che può essere quantificato dai circa 500.000 euro per le venue più piccole fino ai 10 milioni di euro per i concerti nei grandi stadi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
14 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.