Il discografico John Kalodner attacca la discografia: "Ha paura di dire la verità alle rockstar"

Il discografico John Kalodner attacca la discografia: "Ha paura di dire la verità alle rockstar"

John Kalodner, discografico con più di trenta anni di carriera alle spalle, che ha lavorato, tra gli altri, con AC/DC, Whitesnake e Aerosmith sostiene che l'industria discografica è piena di yes-men che vogliono solamente proteggere il loro posto di lavoro.

LA Weekly l’ha intervistato chiedendogli se secondo lui i Guns N’ Roses faranno un altro disco di successo: "No. E’ molto difficile dire a delle superstar che le loro canzoni non sono abbastanza buone, che è il problema principale della maggior parte di questi album e ci sono solo ‘ominicchi’ nel mondo della musica che non glielo diranno.”

Ha continuato: "O hanno paura per i loro stipendi, la loro reputazione, di essere malvisti dagli artisti, ci sono molte ragioni per non dire a un artista la verità. E' una cosa molto difficile da fare."

Di se stesso dice: "Non ho mai avuto paura di dire la mia, perché il loro manager può essere licenziato, il loro agente può essere licenziato, ma io lavoravo per la casa discografica non potevano licenziarmi, potevano solo lamentarsi di me. Steven Tyler e Joe Perry hanno fatto sì che non lavorassi più con gli Aerosmith. Subito dopo hanno registrato “Jaded”. Era una grande canzone. Ho pensato che fosse mal registrata digitalmente e mi sono lamentato per il suono del disco e non volevo che la registrassero digitalmente. Tyler e Perry si incazzarono. E mi buttarono fuori. Non hanno mai più avuto un’altra hit."
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
12 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.