Music economy: alle radici della ‘guerra dello streaming’

Music economy: alle radici della ‘guerra dello streaming’

Da mesi si parla di “streaming war”, etichetta bellicosa usata per sintetizzare la feroce concorrenza che sta caratterizzando il comparto dello streaming musicale. Una battaglia aspra come quella della ‘guerra dello streaming’ nasce da un motivo fondamentale: il presidio dell’industria musicale è attraente. Ma è attraente per motivi diversi. In particolar modo, quelli di Spotify, Pandora, Tidal, Deezer, Guvera (player cosiddetti “verticali”, ovvero specializzati e tematici) sono differenti da quelli di Apple, Amazon e Google, conglomerate diversificate dell’industria digitale. Le prime possono sfondare solo con la propria offerta e il proprio servizio e con quelli devono cercare di generare profitti; le seconde possono considerare opzionali i profitti e un tipico “loss leader” la loro intera divisione musicale, strumentale a generare ricavi e guadagni altrove in un gioco di sinergie troppo evidente e ovvio per sprecarci altri bit.

    Da mesi si parla di “streaming war”, etichetta bellicosa usata per sintetizzare la feroce concorrenza che sta caratterizzando il comparto dello streaming musicale. Una battaglia aspra come quella della ‘guerra dello streaming’ nasce da un motivo fondamentale: il presidio dell’industria musicale è attraente. Ma è attraente per motivi diversi. In particolar modo, quelli di Spotify, Pandora, Tidal, Deezer, Guvera (player cosiddetti “verticali”, ovvero specializzati e tematici) sono differenti da quelli di Apple, Amazon e Google, conglomerate diversificate dell’industria digitale. Le prime possono sfondare solo con la propria offerta e il proprio servizio e con quelli devono cercare di generare profitti; le seconde possono considerare opzionali i profitti e un tipico “loss leader” la loro intera divisione musicale, strumentale a generare ricavi e guadagni altrove in un gioco di sinergie troppo evidente e ovvio per sprecarci altri bit.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.