Prende il via a luglio la 21esima edizione di AstiMusica

Prende il via a luglio la 21esima edizione di AstiMusica

Da venerdì 8 luglio fino a martedì 19, con un prologo lunedì 4 luglio, si terrà la 21esima edizione di AstiMusica (ecofestival delle note). Questo il calendario dei concerti previsti:

LUNEDI 4: Accordi Disaccordi
VENERDI 8: Ezio Bosso
SABATO 9: Rocco Hunt
DOMENICA 10: Stranivari
LUNEDI 11: La Scapigliatura
MARTEDI 12: Lurrie Bell
MERCOLEDI 13: Al Bano
GIOVEDI 14: Miele e Mahmood
VENERDI 15: Francesco Gabbani
SABATO 16: Vinicio Capossela
DOMENICA 17: Ermal Meta
LUNEDI 18: Premio d'autore Città di Asti
MARTEDI 19: Renzo Arbore e L'Orchestra italiana

Il direttore artistico della rassegna Massimo Cotto dichiara: "All'insegna della diversità. E del non arrendersi. Bosso davanti alla malattia, Rocco Hunt ai luoghi comuni, Mahmood al dolore e Miele a quel malessere siciliano che Gesualdo Bufalino chiamava, con uno splendido neologismo, isolitudine. Arbore non si è arreso alla voglia di diffondere quella musica che è parte italiana e partenopea, Capossela e Scapigliatura alla necessità di inventarsi uno stile che fossero solo loro, Ermal Meta all'idea che dietro l'Albania e davanti all'Italia ci sia un sogno americano. Gabbani ha resistito alla tentazione di appendere il microfono al chiodo, Lurrie Bell ha lottato per tenere in vita un blues che alcuni vorrebbero morto e sepolto, Albano ha lottato e basta, dopo aver perso quello che è contro il corso delle cose perdere. La ventunesima edizione di Astimusica accoglie chi continua a crederci. Senza paura, senza smarrirsi di fronte alle difficoltà, anzi moltiplicando gli sforzi quando le incontra. Perché, come diceva Pessoa, dobbiamo fare dell'interruzione un nuovo cammino, della caduta un passo di danza, della paura una scala, del sogno un ponte, del bisogno un incontro".

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.