Musixmatch annuncia la fine della partnership con Spotify

In un post pubblicato sul proprio sito e ripreso su Medium, Musixmatch ha annunciato l’interruzione del rapporto di collaborazione con Spotify, alla quale dal 2011 (epoca del lancio sull’App Store della piattaforma svedese) forniva i testi sincronizzati con i brani in streaming. Dal 2015, poi, la collaborazione tra i due partner era salita di livello con la comparsa sull’applicazione desktop di Spotify del tasto “Lyrics”, a cura di Musixmatch. Per la prima volta una funzionalità così naturale e richiesta dall’utenza ma, fino ad allora, curiosamente ancora assente su qualsiasi piattaforma, consentiva all’abbonato di leggere i testi  durante l’ascolto; per la prima volta, soprattutto, l’integrazione tra streaming e lyrics assumeva una forma ufficiale e legale, offrendo un contributo implicito e sostanziale alla lotta contro la diffusissima pirateria sui testi.

    In un post pubblicato sul proprio sito e ripreso su Medium, Musixmatch ha annunciato l’interruzione del rapporto di collaborazione con Spotify, alla quale dal 2011 (epoca del lancio sull’App Store della piattaforma svedese) forniva i testi sincronizzati con i brani in streaming. Dal 2015, poi, la collaborazione tra i due partner era salita di livello con la comparsa sull’applicazione desktop di Spotify del tasto “Lyrics”, a cura di Musixmatch. Per la prima volta una funzionalità così naturale e richiesta dall’utenza ma, fino ad allora, curiosamente ancora assente su qualsiasi piattaforma, consentiva all’abbonato di leggere i testi  durante l’ascolto; per la prima volta, soprattutto, l’integrazione tra streaming e lyrics assumeva una forma ufficiale e legale, offrendo un contributo implicito e sostanziale alla lotta contro la diffusissima pirateria sui testi.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.