Red Hot Chili Peppers, Anthony Kiedis nega di essere ricaduto nella droga

Red Hot Chili Peppers, Anthony Kiedis nega di essere ricaduto nella droga

Il frontman dei Red Hot Chili Peppers, Anthony Kiedis, è stato recentemente ricoverato in ospedale per un virus intestinale, costringendo la band a cancellare alcune date in programma negli Stati Uniti. Ma alcuni, i più maliziosi, non hanno voluto credere alla storia del virus intestinale: piuttosto, hanno insinuato una ricaduta nella droga di Kiedis (che in passato, lo ricordiamo, ha fatto uso di sostanze stupefacenti, come lui stesso racconta nella biografia "Scar tissue"). A smentire queste insinuazioni è lo stesso frontman dei Red Hot Chili Peppers, che in un'intervista rilasciata al programma televisivo australiano "Sunday night" ha detto:

"Ho ricevuto un sacco di messaggi: mi è sembrato che le persone si interessassero di me. Mi hanno chiamato anche persone che non sentivo da anni. Ma di quello che la gente pensa in merito all'uso di droghe, non mi interessa per niente. Non mi tocca minimamente. A me piace essere sobrio: è un piacere, mi permette di andare a fare surf, uscire con mio figli, fare musica e stare bene".



Il nuovo album in studio dei Red Hot Chili Peppers, "The getaway", raggiungerà il mercato il prossimo 17 giugno: la band sarà in scena in Italia il prossimo autunno per un totale di 3 concerti (è infatti raddoppiata la data torinese).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
13 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.