U2, il nuovo album 'Songs of experience'. Parla Ryan Tedder, il produttore: 'È un disco dalle sonorità molto accessibili'

U2, il nuovo album 'Songs of experience'. Parla Ryan Tedder, il produttore: 'È un disco dalle sonorità molto accessibili'

Proseguono le lavorazioni del nuovo album in studio degli U2, "Songs of experience", ideale seguito di "Songs of innocence" del 2014. La band, che il 10 giugno pubblicherà anche il dvd live registrato a Parigi, è attualmente impegnata in studio di registrazione per dare forma alle canzoni che saranno contenute all'interno del disco; insieme a Bono e compagni c'è anche il produttore Ryan Tedder, frontman degli OneRepublic e già collaboratore di - tra gli altri - di Madonna, Adele e Beyoncé. In un'intervista concessa a Radio.com, il produttore ha parlato anche di "Songs of experience" e in merito al nuovo lavoro degli U2 ha detto:

"Non li ho mai visti così concentrati. È un disco nuovo. Potrebbero essere incluse anche una o due canzoni da 'Songs of innocence'. È la roba più eccitante che io abbia ascoltato dai tempi di 'All that you can't leave behind'. Qual è la cosa più moderna che puoi fare per mantenere il DNA e l'anima degli U2 ma rendendo le loro canzoni più accessibili? È un disco dalle sonorità molto accessibili. Ma non è pop. È semplicemente grandioso. Della serie: vorrei comprare questo disco. E so che un sacco dei nostri fan più giovani vorranno comprare, o ascoltare in streaming, l'album".

 

Stando a quanto dichiarato lo scorso marzo da The Edge, gli U2 potrebbero andare in tour già prima della pubblicazione di "Songs of experience".

Dall'archivio di Rockol - Bono: la straordinaria carriera del cantante degli U2 in 13 canzoni
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.