Classifiche italiane, con il rinnovo dell'accordo tra FIMI e Gfk saranno disponibili i big data del settore. Enzo Mazza: 'Da oggi il re è nudo'

Classifiche italiane, con il rinnovo dell'accordo tra FIMI e Gfk saranno disponibili i big data del settore. Enzo Mazza: 'Da oggi il re è nudo'

D'ora in poi alla generica dizione di "grande successo" potranno essere contrapposti i numeri: freddi, forse, ma sicuramente più significativi nel descrivere la popolarità di un brano o di un album. Con il rinnovo dell'accordo tra FIMI e Gfk, la società che si fa carico di rilevare i dati utili per compilare le classifiche di vendita Top of the Music, è stato infatti attivato un servizio - che può essere richiesto contattando l'azienda al sito www.gfk.com/it/ - che permetterà agli operatori del settore (e non solo) che sceglieranno di sottoscrivere il nuovo servizio di disporre dei dati effettivi di vendita dei titoli disponibili sul mercato italiano.

"Siamo molto soddisfatti che le nostre chart rappresentino un indice sempre più affidabile dell'andamento del mercato", spiega a Rockol Enzo Mazza, presidente della Federazione Industria Musicale Italiana: "Le nostre classifiche sono uno strumento ufficiale che raggruppa tutte le piattaforme - streaming, dowload e fisico - e prossimamente, dato l'andamento che vede il digitale occupare una quota sempre più importante del settore, lo streaming verrà integrato anche nel segmento degli album, e non più solo dei singoli".

Sono però le "ragioni di trasparenza" ad aver portato alla scelta di rendere accessibili i dati di vendita numerici agli abbonati: "Se le classifiche e le certificazioni sono già da tempo uno strumento importante a disposizioni degli addetti alla discografia per pianificare il lancio sul mercato e la promozione di un prodotto, il nuovo servizio - oltre che alle etichette - sarà molto utile anche ad attori contigui alla realtà musicale, come per esempio brand o società che vogliano verificare l'effettiva popolarità di un artista o di un titolo. All'estero è già molto richiesto, soprattutto dalle etichette interessate ad avere un riscontro sui dati forniti dai distributori stranieri, ma l'aspetto più importante di questa novità è un altro. Le aziende erano già solite compiere delle verifiche interne coi dati a loro disposizione: l'innovazione, tuttavia, passa anche dall'analisi dei big data. Prima gli investitori che desideravano valutare partnership erano costretti a basarsi solo sui comunicati delle etichette: da oggi, con questo servizio, il re è nudo".

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.