Ex Megadeth: addio a Nick Menza

Ex Megadeth: addio a Nick Menza

Nick Menza, cinquantunenne ex batterista della formazione guidata da Dave Mustaine, è morto ieri, sabato 21 maggio, mentre si stava esibendo con la sua band - gli Ohm - presso il club di Los Angeles Baked Potato: a darne conferma, dopo le indiscrezioni trapelate presso alcune testate locali, è stato lo stesso leader dei Megadeth, per mezzo di un tweet apparso sul suo account ufficiale.

Secondo quanto riferito in un primo momento, al musicista sarebbe stato fatale uno scompenso cardiaco. Diverse fonti - tra le quali il figlio di Mustaine Justis e lo stesso locale presso il quale Menza di stava esibendo - nelle ultime ore hanno confermato il decesso:

Nick Menza accompagnò i Megadeth in studio durante le session di registrazioni di quello che ad oggi viene considerato l'album più popolare della band californiana, "Rust in peace" del 1990, prendendo parte anche alla lavorazione di “Countdown To Extinction” (1992), “Youthanasia” (1994) e “Cryptic Writings” (1997).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.