OD2 porta in Europa Overpeer, sistema di boicottaggio del p2p illegale

OD2 porta in Europa Overpeer, sistema di boicottaggio del p2p illegale
Come i lettori di Rockol forse ricorderanno, la OD2 di Peter Gabriel e Charles Grimsdale (fornitrice di servizi per piattaforme musicali come MSN/Microsoft, mycokemusic, Fnac, MTV e Tiscali, le ultime due anche in Italia) è stata venduta, lo scorso mese di giugno, alla società tecnologica Loudeye Corp (vedi News). E poiché l’azienda americana è anche proprietaria di Overpeer, una società che ha la missione istituzionale di combattere la pirateria on-line inondando le reti di file sharing di mp3 fasulli (vedi News), la tecnologia anticopia sviluppata da quest’ultima è ora disponibile anche ai partner europei della stessa OD2: la notizia è stata diffusa ufficialmente al Popkomm, la mostra mercato musicale internazionale che si tiene in questi giorni a Berlino.
I programmi di Overpeer consentono a case discografiche, editori musicali e altri detentori dei copyright di infiltrarsi nelle maglie degli scambi peer-to-peer su network come KaZaA, eDonkey e Grokster mettendo in circolazione canzoni e filmati “civetta”, che bloccano i tentativi di scaricare materiale piratato o deteriorano irrimediabilmente il contenuto dei file. Secondo la società che li produce, la tecnologia protegge attualmente oltre 60 mila titoli audio e video, bloccando centinaia di milioni di download illegali ogni mese.
Insieme all’associazione dei discografici americani RIAA e ad altri enti, Overpeer è stata citata in giudizio negli Usa dalla Web company Altnet (vedi News), partner commerciale di KaZaA: l’accusa è di violazione di un suo brevetto per la ricerca dei file in rete e di intralcio alla libera circolazione nel circuito p2p anche di file che risultano essere perfettamente legali.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.