Red Hot Chili Peppers, Anthony Kiedis in ospedale, concerto annullato in California

Red Hot Chili Peppers, Anthony Kiedis in ospedale, concerto annullato in California

I rockers californiani Red Hot Chili Peppers dovevano esibirsi ieri sera a Irvine, California, al Weenie Roast, un festival organizzato dalla locale radio KROQ-FM. Invece la band ha dovuto cancellare all'ultimo minuto la performance, per via di un malore di Anthony Kiedis.

Secondo quanto riporta Billboard, il cantante ha accusato forti dolori di stomaco nella giornata di ieri, tanto da dover essere portato in ospedale con un'ambulanza. Flea è salito sul palco annunciando la notizia ai 16 mila spettatori,  dicendosi "devastato". La serata si è  chiusa con il concerto dei Weezer e nessun altra notizia è stata diffusa sullo stato di salute del cantante.

I Red Hot Chili Peppers pubblicheranno il nuovo album "The getaway" il prossimo 17 giugno, anticipato dal primo singolo, "Dark necessities". Nel nostro paese sono previsti tre concerti ad ottobre l'8  a all'Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna), il 10 e 11 a Torino.

 

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.