Sharon Osbourne chiama Beyoncé: 'C'è bisogno di un nuovo festival tutto al femminile come il 'Lilith Fair''

Sharon Osbourne chiama Beyoncé: 'C'è bisogno di un nuovo festival tutto al femminile come il 'Lilith Fair''

Assemblare il cast non sarebbe un problema, dato che oltreoceano i piani alti delle classifiche sono quasi sempre occupati da inquiline come Rihanna, Katy Perry, Taylor Swift, Lady Gaga, Miley Cyrus e molte altre: manca solo un endorser di peso, capace di attirare sponsor e di aggiungere zeri alla cifra del budget. Ecco spiegato, quindi, l'appello lanciato da Sharon Osbourne, (ex?) moglie di Ozzy e manager di lungo corso, a Beyoncé, per la creazione di un nuovo festival che ricalchi l'esperienza del Lilith Fair, manifestazione itinerante tutta al femminile ideata da Sarah McLachlan che alla fine degli anni Novanta mise insieme nomi come Sheryl Crow, Suzanne Vega, Emmylou Harris, Natalie Merchant e molte altre artiste di alto e altissimo profilo.

La proposta è stata lanciata da Sharon a margine di un conferenza stampa tenuta a Los Angeles in compagnia di Ozzy e di molti altri suoi colleghi Corey Taylor degli Slipknot, Scott Ian degli Anthrax, Dave Lombardo, Zakk Wylde e molti altri per presentare la collaborazione tra Ozzfest e Knotfest (manifestazione ideata dal gruppo di Des Moines, Iowa) che celebrerà il ventennale del festival intitolato al leader dei Black Sabbath, che con il suo gruppo sarà presente - i prossimi 24 e 25 settembre - al San Manuel Amphitheater di San Bernardino, California.

Alla domanda - posta di Billboard - se ci sia un nome, sul panorama musicale, che abbia credibilità e disponibilità finanziaria per creare un proprio festival, Sharon non ha avuto dubbi nell'indicare la signora Carter:

"Mi piacerebbe vedere qualcuna come Beyoncé fare qualcosa solo per le donne, come il Lilith Fair: credo che si debba fare di nuovo. Ci sono così tante cantanti e cantautrici, anche emergenti: credo sarebbe meraviglioso"

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.